Le sneaker couture di Alexander McQueen per Puma

di Sandra Rondini Commenta

La collaborazione tra la griffe sportiva Puma e il genio maledetto della moda Alexander McQueen assomiglia più a una collisione tra pianeti o all’incontro tra due universi lontani e paralleli. Quando due mondi così diversi entrano in contatto sprigionano sempre scintille: cosa ci si può aspettare che ne nasca?

Il brand tedesco Puma, nato nel lontano 1924, è da sempre votato al rigore e alla disciplina, a linee pulite e scultoree, concepite per rendere al massimo sul campo da gioco così come nella vita, con un lifestyle che poco concede a inutili teatralità. Assoluto comfort, linee pulite ed elevate prestazioni. Questo il mantra di Puma da sempre.

Nella maison Alexander McQueen, naturalmente, si suona tutta un”altra musica. Non che il comfort non sia importante, ma la linea più semplice che abbiano mai tracciato lui, prima, l’hooligan della moda, e Sarah Burton ora, il suo successore, è l’arabesco! La teatralità e la mise en scene sono il dna di una griffe molto amata nel mondo della moda a cui il MET di New York ha dedicato tempo fa una retrospettiva che definire grandiosa è talmente riduttivo…


Forse l’incontro è avvenuto a metà strada, grazie al puma nero simbolo della griffe tedesca, animale per antonomasia misterioso, seducente e pericoloso che deve aver ispirato la maison britannica a collaborare a una special collection in vendita anche online di sneakers i cui colori predominanti, naturalmente sono il total black e il bianco, ma a sorpresa, com’era nello stile McQueen, anche nuance accese e stampe fantasia (vi ricordate le celebri “armadillo shoes”?).

Queste Puma shoes by Alexander McQueen piaceranno un po’ a tutti grazie al target trasversale a cui si rivolgono. In pole position tra le più vendute le sneaker couture con il bordo frastagliato da tante piccole incisioni che si ricurvano su se stesse con un effetto tipo branchia…Favolose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>