Giuseppe Zanotti sceglie Anja Rubik per il suo adv a/i 2013

di Redazione Commenta

È la super top model Anja Rubik la sensuale protagonista della campagna stampa della collezione autunno/inverno 2012-2013 del geniale shoes designer italiano Giuseppe Zanotti.


La modella polacca, inserita dal sito models.com alla posizione numero 3 nella classifica delle 50 top model attualmente più importanti al mondo ha gambe chilometriche perfette per mettere in risalto le superbe creazioni di Zanotti che per il prossimo inverno si è ispirato a una creatura misteriosa, notturna, fetish e maliarda, quasi una delle tanto amate mistress di Helmut Newton, soprattutto per via di tacchi a spillo davvero incredibili e impossibili da portare. I celebri scatti in bianco e nero del fotografo tedesco hanno ossessionato per mesi Giuseppe Zanotti che ha saputo scavare nella sua sensibilità e ricavare da quel mondo borderline la bellezza di creazioni che camminano lungo una sottile linea rossa. O dark.

Sono sensuali, ma anche rigorose; erotiche ma anche molto signorili; eccitanti ma anche molto ladylike. Due anime convivono in contrasto tra loro e il risultato di questo loro scontro sta proprio in queste meravigliose scarpe che ogni donna vorrebbe possedere per sentirsi più femminile e glamour. Autentici oggetti del desiderio. Zanotti ha sempre voluto celebrare la femminilità in ogni sua collezione e anche in questa, in cui si respira un po’ di Parigi degli anni Ottanta, non si è risparmiato e ha dato, come sempre, il meglio di sé, anche grazie alla bellezza della top model Anja Rubik, inguainata in abitini di pelle con spacchi maliziosi e illuminati da macro accessori dorati, molto originali.

Infatti, l’autrice di questi splendidi scatti è la fotografa Karim Sadli, una donna che ha una vera e propria passione per gli accessori che utilizza sempre nelle sue foto per enfatizzare il dettaglio di un volto e dare più profondità, calore e atmosfera all’immagine. Zanotti, infatti, adora chiaramente l’estetica di Helmut Newton, ma non voleva ripercorrerne in questa campagna stampa l’algida freddezza di quei corpi quasi inanimati e svuotati di autentica passione umana, qual è quella che lui, invece, intende esprimere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>