Lo stile Gothic chic al Bal des Vampires di Parigi

di Lorena Scopelliti Commenta

Ormai da qualche anno stiamo assistendo al diffondersi di una cultura e di uno stile che prende direttamente spunto dal visionario e gotico mondo dei vampiri. Merito di tutto questo è, tra le varie cose, anche della famigerata serie cinematografica Twilight, che ha sdoganato queste leggendarie e inquietanti figure facendole somigliare moltissimo a modelli Clavin Klein iperglamour, malinconici e alla moda, anziché a orride e sanguinarie creature della notte.

Per chi è ancora nostalgicamente ancorato alla visione tradizionale dei vampiri si consiglia la visione di altre pellicole, come Trenta giorni di buio, che propongono i non-morti in vecchio stile, ossia davvero orribili e molto poco sensuali.

Per i gothic fashion aholic ci sono Twilight e occasioni mondane come Le Bal des Vampires, che si è svolto il primo ottobre presso il Chez Rasputin di Parigi, uno storico pub russo dalle luci purpuree e dall’atmosfera un po’ surreale. Madrina del ballo Carine Roitfeld, ex direttore di Vogue Paris, che ha deciso di organizzarlo per il lancio del suo libro Irreverent. Tra gli invitati c’erano Riccardo Tisci, Natalia Vodianova, Mario Testino, Anna Dello Russo, Jared Leto (il prezzemolino della Paris Fashion Week), Valentino, Karl Lagerfeld, Karolina Kurkova e Uma Thurman.

Interessanti i look scelti dalle celebrità invitate al gran ballo grandguignolesco, a cominciare dalla Roitfeld, che ha indossato un Givenchy in velluto dalle linee castigate e ha truccato gli occhi con un fumosissimo smokey eyes, lasciando terreo l’incarnato.  Per Teresa Missoni uno stile da brividi con realistiche lentine rosse e reggiseno in vista. Anche Riccardo Tisci ha scelto di sfoggiare un look sanguinario imbrattandosi il viso con finto sangue.

Anna dello Russo, la consulente di Vogue Japan definita da Helmut Newton maniaca della moda, ha indossato uno spettacolare abito lungo in organza nero di Alberta Ferretti e un copricapo a dir poco originale, di colore rosso sangue e ornato di piume e di un cigno scarlatto con il becco pericolosamente spalancato.

In questo tripudio di black as night, black as coal spiccavano Karolina Kurkova e Natalia Vodianova, che per la serata hanno optato per il bianco abbacinante di Givenchy by Riccardo Tisci: per la prima un raffinatissimo completo pantalone con pants a sigaretta e dettagli in seta, con giacchina geometrica e corta e per la seconda un sublime lungo monospalla tutto pizzi, tulle e trasparenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>