Il digitale nel mondo del fashion

di Redazione Commenta

La rivoluzione digitale irrompe anche nel mondo dei tessuti. La tecnologia sta cambiando il mondo della lana, del lino, della seta, dei cotoni e dei velluti essenzialmente in due modi: rendendo l’esperienza di scegliere un tessuto online sempre più hi-tech attraverso l’uso di soluzioni innovative e incrementando il numero delle offerte di tessuti d’abbigliamento che si trovano online.

Da recenti indagini più di un consumatore su due nel mondo ha acquistato un tessuto online almeno una volta nell’ultimo anno. L’e-commerce ha creato nuove aspettative e contribuito a far crescere le esigenze dei consumatori ricorrendo anche alle nuove tecnologie. In un futuro non troppo lontano realtà aumentata e intelligenza artificiale fungeranno da assistenti personali nella scelta di un tessuto e della sua confezione.

Sempre più facile l’acquisto di tessuti online

Il digitale ha avuto un effetto dirompente in questo ambito della moda, riservando ai tessuti uno spazio sempre più ampio e messo in evidenza. Accanto a questo, si è registrato anche un aumento dei servizi e device tech che guidano gli acquisti.

I player del settore dei tessuti online utilizzeranno, nel breve futuro, sempre più attivamente tecnologie legate alla realtà virtuale per migliorare e personalizzare le esperienze di shopping digitale. Intanto stanno sviluppando app per facilitare il cliente nel comprendere le caratteristiche del tessuto, le performance o semplicemente la cura che necessita.

Le divisioni IT delle aziende, stanno infatti già lavorando verso un’implementazione delle iniziative di personalizzazione per consentire ai consumatori o, più nello specifico alle sartorie, di prendere decisioni di acquisto online che siano migliori di quelle in negozio. Le app e le piattaforme online consiglieranno i consumatori sia tramite algoritmi computerizzati sia attraverso comunità virtuali o blogger.

I Millennials si interessano sempre più ai tessuti online

Tra i mercati maggiormente interessati allo sviluppo della vendita dei tessuti online ci sono sicuramente gli Stati Uniti e la Cina, senza dimenticare tutta l’area del Medio Oriente con in testa gli Emirati Arabi.

Oltre a queste nuove rotte del commercio di tessuti online, non bisogna dimenticare la generazione dei Millennial, che con le loro scelte e preferenze influenzeranno, se non addirittura definiranno il mondo delle sartorie digitali con il loro bagaglio di tessuti pregiati.

Indubbiamente la loro disponibilità di spesa è superiore a quella delle generazioni precedenti e, sempre di più, questi ragazzi saranno interessati all’intero processo produttivo alle spalle della confezione di un abito, partendo dal tessuto in primis.

Le aziende tessili con le loro piattaforme di tessuti online, devono dunque ripensarsi per rispondere alle esigenze di questo tipo di consumatore, sia questo un millenial o un giovane designer o sarto.

L’approccio immediato, sostenibile e concreto diventa dunque un’esigenza e non una semplice moda passeggera, specie se l’interlocutore è un millenial, predisposto, per conformazione genetica, a questo tipo di navigazione.

Per informazioni più dettagliate, si rimanda all’articolo di approfondimento su “Un’ampia scelta di tessuti online per uomo e donna” su Carnet, fonte autorevole in campo di tessuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>