Kate Middleton fa scandalo con e senza abiti: dopo il topless arriva il disaster dress

di Sandra Rondini Commenta

Grazie a un provvidenziale viaggio che l’ha portata all’altro capo del mondo, in Oceania, Kate Middleton è stata lontana da Londra proprio mentre impazzava la bufera dello scandalo del suo topless in Provenza. Ma nemmeno laggiù è riuscita a stare lontana dalle cronache per colpa di un abito sbagliato.


La Duchessa di Cambridge, insieme al marito, il Principe William, era in viaggio diplomatico nelle isole Solomon per celebrare il Giubileo della Regina Elisabetta, lontani dalla tempesta mediatica che si era scatenata per la pubblicazione delle sue foto a seno nudo. I Duchi di Cambridge si sono molto divertiti in questo lungo viaggio che li ha visti anche esibirsi in danze locali e vestirsi con abiti e accessori delle varie culture locali. Purtroppo Kate, che voleva omaggiare un popolo indossando un abito tipico delle Isole Solomon, ha scelto un vestito lungo fucsia con i colori che, invece, sono propri dell’arcipelago Cooks, lontano ben 3000 miglia dalle Isole Solomon.

Un vero incidente diplomatico, naturalmente involontario, che però non è passato inosservato né alle autorità del luogo né ai paparazzi che, informati del disguido, hanno venduto in tutto il mondo le foto che, in un primo momento, sembravano solo parte di un reportage dei vari look esibiti da Kate Middleton in Oceania e, invece, poi si sono trasformate nella prova del misfatto, altrimenti noto nel Regno Unito come il caso del “disaster dress”.

Com’è stato possibile un errore del genere da parte di una persona come Kate Middleton, sempre così attenta alla forma quando si tratta di rappresentare la Famiglia Reale, soprattutto in un viaggio così importante perché nelle località visitate erano in corso i festeggiamenti per il Giubileo della Regina Elisabetta di cui lei e William facevano le veci? Forse la colpa è di un’assistente  negligente che ha fornito alla Duchessa l’abito sbagliato. D’altronde non è Kate che deve occuparsi del suo guardaroba quando è in viaggio ufficiale. Probabilmente dietro di lei in Oceania, oltre a uno stylist che l’aiutava per le mise ufficiali indossate quando arrivava in ogni aeroporto, c’era un team di persone che erano state incaricate di studiare le usanze dei luoghi che i Duchi avrebbero visitato e che, evidentemente, non hanno fatto bene i loro compiti…

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>