Marcello Reboani in mostra a Roma con Must have: i cult dello stile e del glamour

di Redazione Commenta

Ogni donna dovrebbe possedere, nel proprio armadio, almeno un capo cult. Qualche esempio? Una giacca destrutturata Armani, una sahariana di Yves Saint Laurent, una borsa minimal chic e geometrica come la Kelly di Hermés. Ma i capi irrinunciabili sono anche un paio di pants neri a sigaretta con le pinces o di jeans delavé. La moda da cui non si può prescindere non è per forza di cose esosa e impossibile da possedere.

Partecipare a una mostra che riunisce i simboli del glamour farà la felicità di tutte le fashion aholic. A cura di Melissa Proietti e promossa da Fabio Falsaperla e Nicoletta Maria Gargari, la mostra Must Have di Marcello Reboani sarà visitabile dal 2 dicembre al 30 gennaio 2012 presso la Galleria La Nuvola a Roma, in Via Margutta 51/a – 62/.

Si inaugura venerdì 2 dicembre, alle ore 18.00, e la location scelta della Galleria La Nuvola è la degna cornice prestigiosa di uno spazio espositivo che espone veri e propri desideri.  Una trentina di opere raffiguranti i must have di style: i capi da avere a tutti i costi, gli accessori irrinunciabili, le borse e le scarpe cult. Dalle opere traspaiono i concetti di energia e metamorfosi grazie all’originale uso dei materiali: quelli quotidiani delle opere si contrappongono a quelli ricchi della società dei costumi, in una perfetta osmosi tra arte e vita. In Reboani la scultura diventa provocatoria e irriverente: l’assemblage è la forma scelta per realizzare le opere, tridimensionali e di forte impatto visivo.

Interessante la scelta dicotomica di presentare, al di sotto della patina luccicante, lussuosa e glamour degli oggetti icona, un intero universo realizzato esclusivamente con materiali di recupero: stratificazioni, tavole in legno sovrapposte e mescolate ad alluminio, rame, acciaio, vetro e piombo. Un matrimonio, quello tra moda e riciclo, che ci piacerebbe vedere più spesso.

Nell’esposizione è presente anche una produzione inedita di carte geografiche, planisferi in tecnica mista, arcipelaghi e isole visitate dall’artista. La mostra sarà corredata da un catalogo bilingue edito dalla casa editrice Maretti editore con l’introduzione di Barbara Martusciello e testi di Adriana Mulassano, Francesca Molteni, Paolo Falcone, Eduardo Montefusco, Federica NajOleari e Chiara Rapaccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>