Maya Hansen, corsetto e seduzione

di Redazione Commenta


Il corsetto è un’indumento che caratterizza la moda femminile dell’Ottocento quale icona dello stile di tutto un secolo, rappresentanto bellezza e sofferenza, dato chel o scopo dei sostegni indossati era quello di dare enfasi al busto, disegnando le spalle. Il bustier costituiva quindi un indumento indispensabile soprattutto per l’aristocrazia, ma aveva in se quel peso del sostegno che sparì nel secolo successivo. I sostegni sparirono i corsetti no. divennero più leggeri, si inventarono nuovi materiali che sostituirono le pesanti ossa di balena e il modellamento dei fianchi e del busto divenne un aspetto graduale e meno invasivo.

Quest’anno c’è un ritorno al corsetto ed è inevitabile che salgano alla ribalta gli stilistili emergenti che si sono specializzati nella vestibilità di un’indumento che ha in se l’esaltazione della bellezza femminile.

Maya Alex Carbajal-Hansen è una giovane stilista di padre argentino e madre danese che realizza dei corsetti davvero favolosi: lo stile retrò che le caratterizza ci riporta indietro alle atmosfere del Crazy Hourse e del Moulin Rouge reintepretanto tutto con il colore ed la cura per il dettaglio.

Fiocchetti, pizzi, ricami, inserti preziosi giocano con il contrasto dei colori per dare vita a una festa della seduzione quasi ostentata,particolarmente ammiccante eppure mai volgare.

Le creazioni di Maya Hansen sono distribuite con enorme successo in UK, Stati Uniti, Giappone, Svizzera, Francia, Olanda e Lituania, ma è possibile acquistarli anche nel suo store online.

Particolare spazio viene riservato al corsetto da sposa, ma non manca un’intera collezione ispirata all’heavy metal e a favolosi corpetti in pelle nappata e tessuti tecnici.

Tra i volti dello spettacolo e delle passerelle che hanno indossato i corsetti di Maya Hansel troviamo bellissime sirene e personaggi meno ammalianti ma sicuramente ironiche e provocatrici quali Rossy de Palma, Pilar Rubio, Elena Ballesteros, Vinila von Bismark, Cristina Rodríguez, Virginia Labuat, Geraldine Larrosa, Rebeka Brown, Erika Nockalls, Victoria Francés, Bernie Dexter, Sabina Kelley, Ivy Page e Edurne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>