Milano Fashion Week, Dolce & Gabbana tornano alle origini con un “Mambo italiano”

di Sandra Rondini Commenta

dolce & gabbana estate 2012 mambo italiano sofia loren

Comincia con un mambo molto speciale l’ultima sfilata di Dolce & Gabbana. A Milano Moda Donna irrompe la seduzione all’italiana, quella vera e più profonda della nostra cultura. Sulle note di “Mambo italiano”, la popolare hit proposta nella versione cantata dalla divina Sofia Loren, la collezione primavera/estate 2012 del duo artistico siculo-milanese porta l’allegria sulle passerelle milanesi e tanto, tanto colore.

Usando sul fondo un’originale scenografia composta dalle classiche luminarie del Sud, caratteristiche di ogni festa del Santo Patrono che si rispetti, Dolce & Gabbana trasformano la passerella quasi in una piazza e la loro donna è iconicamente italiana, esattamente come se la immaginano all’estero, attraverso i film di ieri di Vittorio De Sica e quelli di oggi di Giuseppe Tornatore e attraverso le dive di ieri come Sofia Loren e quelle di oggi come Monica Bellucci.

Una italiana vera e verace, piena di passione, regina in camera da letto come in cucina, come ricordano le tante stampe fantasia con peperoncini, melanzane, zucchine e tutte le verdure di un orto ormai perduto, appartenente all’iconografia popolare dell’Italia del boom dopo la seconda guerra mondiale. Un’Italia povera, ma felice. Semplice e appassionata, pronta a rinascere e lanciare la sua sfida al mondo.


Se gli orecchini sono teste d’aglio e le borse hanno tracolle con rigatoni infilati, il punto vita è sempre ben evidenziato in abiti-bustier che ricordano quelli delle dive maggiorate di un tempo. Le gonne sono ampie e a ruota, ricompaiono i top-reggiseno, così Sixty, ma anche Eighty.

Naturalmente, siamo da Dolce & Gabbana dove il pizzo proprio non può mancare. Sia che si tratti di una collezione barocca che di un divertissement come quest’ultima che segna un po’ un ritorno alle origini per Stefano Dolce e Domenico Gabbana che proprio con una moda così ‘italiana’, e prettamente ‘siciliana’ avevano incominciato la loro brillante carriera.

Ma non c’è spazio solo per la nostalgia e la celebrazione del mito femminile della maggiorata. C’è anche tanta sperimentazione in questa collezione grazie ad originali abiti di PVC, un materiale molto visto nelle sfilate della prossima estate, soprattutto a New York da Marc Jacobs che ne ha fatto il perno della sua collezione p/e 2012.

Rispondi