Il mondo incantato di Apres Midi

di Redazione Commenta

Milano, culla del design e della moda, offre spunti di riflessione sulle nuove tendenze, sempre nuovi, carichi di fascino e di magia, come la città spesso dimostra di essere. Ci permette di scoprire sempre nuovi talenti che riescono a stupire e a rendere, la moda degli accessori già esistenti nella nostra quotidianità, pezzi davvero unici, per le occasioni più importanti o semplicemente per dare un tocco di originalità alle nostre serate speciali o nei momenti difficili, nelle giornate uggiose, come dei piccoli porta fortuna.

Apres Midi sembra incarnare completamente questi concetti, presentando collezioni dallo stile ricercato, unico e romantico adatto a tutte quelle donne che amano piacersi e stupire, con gusto, aggiungendo carattere e personalità ai propri abiti. Sin dagli esordi, la produzione di questo brand è rimasta volutamente artigianale cercando ci conservare questa caratteristica come cardine della produzione stessa, e della qualità, perseguendo un carattere ed uno stile romantico. Prodotti unici, cuciti a mano, con materiali che prendono spunto dalla natura, dai fiori, dalle foglie, con aggiunta di frutta ed uccellini. Ogni singola creazione si compone di parti create a mano e da pezzi scoperti, ricercati in giro per mercatini, soffitte, negozi di antiquari e laboratori artigianli, per accrescere la qualità e la singolarità di ogni elemento che compone le divere collezioni.

Ballerine dai colori sgargianti in tanti tessuti diversi, dal velluto, al cuoio alla gomma, decorate con fiori, verdure, topolini di passamaneria; oppure spille e cappelli, in stile vintage, colori accesi dal verde al viola fino al ciano e al magenta. Apres Midi ci racconta di storie e luoghi lontani, di Parigi, delle mansarde, la Tour Eiffel in lontanaza, cartoline d’amore, e sogni incantati di fate, amori fantastici, in un atmosfera da circo incantata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>