Parigi, settimana della moda: Christian Dior p/e 2011

di Monica De Chirico Commenta

http://www.youtube.com/watch?v=qKdl65wY-Fw

Dopo la settimana consacrata alle collezioni Uomo per l’autunno inverno 2011 2012, da lunedì le passerelle parigine hanno accolto la Haute Couture che terminerà il 27 Gennaio. Un inizio in grande stile e molto teatrale con le creazioni di Christian Dior.Anche quest’anno la Maison Dior ci ha fatto sognare con uno show che ci ha riportato indietro nel tempo direttamente agni anni ’40. John Galliano infatti ha reso omaggio al disegnatore René Gruau che ha firmato tra la fine degni anni ’40 e l’inizio degli anni ’80 le campagne pubblicitarie di Dior. I suoi disegni hanno illustrato spesso la corrente New Look emblematica della Maison Dior. Chi non ricorda il classico tailleur Bar caratterizzato da una giacca sciancrata e un’ampia gonna pieghettata. Uno stile che ha segnato il successo della marca e ha rivoluzionato i codici della moda dal 1947.   Una rivisitazione molto teatrale ed esagerata di una delle linee icone di Dior. La silhouette New Look in questa rivisitazione moderna è arricchita alla vita da una cintura in coccodrillo e si presenta con colori intensi e paillettes che danno volume ai vestiti. Pedro Almodovar che ha assistito al défilé ha espresso il suo apprezzamento affermando che nessuno come Dior è in grado di valorizzare il corpo e creare dei volumi così maestosi.

Tra i colori, le nuvole di tulle, le sottogonne pompose, i ricami preziosi, e i movimenti teatrali delle modelle sembrava essere in un sogno. Un viaggio nel tempo, un ritorno alle origini, alla femme fatale, alla donna sicura di sé e della sua femminilità. Una donna dal viso da bambola con un make up retro fatto di eye liner e labbra rosso fuoco. Un tripudio di colori pastello: una punta di blu, un tocco di verde, sfumature del rosso etc. I tessuti sono preziosi e ricercati: raso, tulle, crêpe di seta. Una delle modelle portava una gonna voluminosa bianca abbinata ad una giacca arancio, un’altra un monumentale vestito a bustino arricchito da piume e pietre nei toni del blu. Da segnalare anche i bellissimi cappelli con le piume dell’inglese Stephen Jones.

Una collezione quella della Maison Dior che coniuga passato e presente con glamour, teatralità ed eleganza.

Video: via YouTube by Danil19901

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>