John Galliano disegnerà due collezioni per Zara

 

La notizia di oggi non potrà lasciare indifferenti i nostri lettori e gli appassionati di moda, soprattutto se il protagonista è John Galliano. Torna a far parlare di sè anche dopo il suo licenziamento da Dior in seguito alla vicenda a sfondo antisemita.

John Galliano, uno degli stilisti più chiacchierati degli ultimi tempi, non poteva sicuramente sparire dal panorama moda internazionale e dopo l’apertura di un suo on line store, lo vedremo alle prese di una nuova collaborazione con Zara.

Galliano: apre il primo online store ufficiale

galliano negozio online apertura store ufficiale online

Nell’era del Web 2.0 si deve stare al passo con il trend che vuole la visibilità associata alla presenza online. Chi si ferma è perduto e chi non sale sul treno del cyberspazio è destinato ad arrancare prima di colmare il ritardo in termini di popolarità.

Non c’è da stupirsi che il geniale, irriverente e scandaloso John Galliano abbia deciso di dare il via al suo primo negozio ufficiale sulla rete Internet: The John Galliano Company, Ittierre S.p.A. e The Level Group hanno da pochissimi giorni inaugurato il virtuale spazio fashion per la gioia delle Galliano addicted, che da subito potranno accaparrarsi la collezione Autunno/Inverno 2012. Con un semplice click si potrà gustare l’esperienza di acquistare una creazione dello stilista, stando comodamente sedute sul divano della propria casa: Galliano si avvicina così ai suoi clienti, dopo il rischio di allontanamento causato dalle beghe legali che lo hanno visto protagonista della nota vicenda a sfondo antisemita.

Kate Moss sposa, l’abito Galliano dall’anima rock

kate moss splendida sposa rock in John Galliano

Che Kate Moss avesse un’anima rock lo abbiamo sempre saputo: a partire dai suoi amori storici come Johnny Depp, bucaniere e pirata glamour, per arrivare a Pete Doherty, sfortunatamente molto dannato e assai poco bello e rock. Il chitarrista Jamie Hince potrebbe essere definitivamente la scelta giusta e noi non possiamo che augurarglielo di tutto cuore.

Sì, perché noi vogliamo davvero bene a Kate, con la sua vita fuori dagli schemi e le sue decisioni fuori dal coro. E la adoriamo perché, sia che vada a una cena di gala o a un concerto in mezzo al fango, lascia tutti a bocca aperta: lo stile e l’eleganza non si comprano e lei ha il plus che manca a molte altre modelle, magari assai più alte, belle e perfette, che le permette di indossare di tutto sembrando sempre naturale e a proprio agio.

Aspettavamo il matrimonio, a sorpresa celebrato con un giorno d’anticipo, per vedere cosa avrebbe scelto di indossare ben sapendo che, come sempre, avrebbe stupito con eleganza. Non si è smentita, a partire dallo stilista prescelto: il banned John Galliano, ultimamente al centro degli scandali e attualmente sotto accusa di anti semitismo.

John Galliano, prima udienza in tribunale

prima udienza presso il Tribunale di Parigi per John Galliano accusato di insulti antisemiti e violenze leggere

Scaricato da Dior, allontanato dallo style system: John Galliano come Lars Von Trier, che giusto un mese fa è stato bandito dal Festival di Cannes per aver esternato simpatia e comprensione (citiamo quasi testualmente) nei confronti di Hitler. Davvero molto tristi, oltre che gravissime, entrambe le vicende, che vedono protagonisti l’anti-semitismo e il pregiudizio sulla popolazione ebraica.

Galliano ci aveva abituato ai suoi folli comportamenti, spesso ai limiti, ma mai ci si sarebbe aspettato che arrivasse a oltrepassare il confine del consentibile in un modo talmente deplorevole, intollerabile e ingiustificabile: pur essendo innegabili il suo estro e il suo geniale talento, non possiamo che trovarci d’accordo sulla scelta della maison Dior di licenziarlo.

Natalie Portman è disgustata dal comportamento di Galliano

Natalie Portman DiorL’inappropriato comportamento di John Galliano sembra stia costando veramente caro a Dior, dopo la notizia dell’arresto per violenza e presunto razzismo e la successiva pubblicazione dello scandaloso video con gli insulti antisemiti del designer e ora la dichiarazione di Natalie Portman al New York Times. L’attrice prende posizione contro John Galliano dichiarandosi disgustata dal suo comportamento e ufficializzando la sua volontà di non essere associata in nessun modo al designer della maison francese.

Natalie Portman aveva programmato di indossare una creazione di John Galliano per la notte degli Oscar ma, di fronte alla notizia del suo arresto e preso atto di quali erano le motivazioni, ha immediatamente scelto di sostituire il suo vestito con uno di Rodarte.

John Galliano fermato per insulti razzisti: il video

Solo qualche giorno fa vi abbiamo dato la notizia schock dell’arresto di John Galliano per aggressione e insulti razzisti. Oggi torniamo a parlare dello spiacevole accaduto perché il prestigioso magazine inglese UK’s Sun ha scovato – e pubblicato – il video della scena.

Per dovere di cronaca, anche noi di Modalizer siamo pronti a mostrarvelo. Il talento inglese, già direttore creativo della maison Dior è qui ripreso negli attimi in cui proferisce delle parole pazzesche, come il suo amore per la causa nazista, il suo disprezzo verso la stirpe di Sion, e i suoi vaneggiamenti contro il Santo Padre. Certo, il video mostra anche le pessime condizioni in cui versava John Galliano la sera dell’aggressione …

Lady Dior Grey: lo short movie di Marion Cotillard per Dior, regia di J. Cameron Mitchell

Un video di sette minuti per uno spot della nuova campagna advertising Dior? E’ un autentico short movie questo realizzato dal regista John Cameron Mitchell per il capitolo conclusivo della saga di spot d’autore by Dior tutto giocato sul potere ipnotizzante degli accessori della maison.

Dopo The Lady Noire Affair (girato a Parigi da Olivier Dahan), Lady Rouge (nella New York di Jonas Akerlund) e Lady Blue (ambientato a Shangai e riprodotto dall’occhio visionario di David Lynch) ecco Lady Grey nella fumosa Londra secondo John Cameron Mitchell: la sua partecipazione firma il quarto capitolo, quello conclusivo, dell’ultima fase della collaborazione della meravigliosa attrice francese Marillion Cotilard al progetto Dior-Cinematic Campaign.

Il risultato – che noi di Modalizer vi mostriamo anche nel video – è un capolavoro di cinema, musica e fotografia per una vera Lady Dior: tutto il filmato ruota attorno al potere magico degli accessori della maison. Come non lasciarsi sedurre da una Lady -prestigiatrice perfetta anche dopo essere uscita da una clessidra di palline rosse, e con la sua inseparabile Lady Dior, l’iconica hand bag della maison francese!? Ma molti sono i dettagli da non lasciarsi scappare.

Dolce & Gabbana, gossip natalizio

D&G vacanza
Si è spesso portati a pensare che il mondo della moda è popolato di squali, che le inamicizie sono un ostacolo fisiologico per arrivare al successo e che dietro i sorrisi e i flash si nasconda odio puro.

Per poi scoprire che dietro le quinte magari la rivalità è basata dal rispetto, talvolta anche amicizia.

Lo sanno bene i nostri stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana che in queste ore sono in partenza per una crociera alle Maldive insieme – udite, udite – a John Galliano, Art Director di Dior.