Pericolo trend Curvy, dall’estrema magrezza alle forme esagerate

di Viktor Perla 2

 Con l’estate alle porte sembra che il trend curvy si sia lanciato con tutta la sue forza! Rimane da chiedersi: è veramente un’esigenza dettata da modelle troppo magre che davano alle più giovani un modello sbagliato? O, come sempre, è una scelta strategica in vista dell’estate per far aumentare le vendite di alcuni capi, ai quali normalmente le più formose rinunciano? E se finora per buon gusto avevano deciso di rinunciarvi, forse è il caso di continuare la linea delle scelte stilistiche prese!

Nella copertina di Vogue Italia del mese di giugno, per la prima volta in assoluto, le belle protagoniste sono le donne con forme, la cover è stata chiaccheratissima in tutto il mondo e, ovviamente, le vendite del numero sono andate alle stelle. Per quanto sia leggittima la battaglia della Sozzani contro l’anoressia e modelli di magrezza eccessivi proposti dai brand, non riesco a smettere di chiedermi: ora sarà di moda avere un rotolino sulla pancia e un mucchietto di cellulite? Perchè in questo caso spero che il trend inizi a prendere piede una volta trascorsa l’estate!


Promuovere il benessere non è sinonimo di forme esagerate! Riusciremo mai ad avere un modello nel quale non sia l’eccesso il vero protagonista? Ora le donne che stavano a dieta per prepararsi all’operazione bikini inizieranno a strafogarsi? O la strategia è la stessa della famosissima campagna pubbicitaria Real Beauty di Dove? Vedere modelle vere con difetti ci fa sentire meglio e più belle perchè diventa facile pensare:” se loro possono figurati io!

Sento nostalgia per i tempi in cui le top model alle quali ci ispiravamo erano Naomi Campbell o Claudia Schiffer, delle bellezze perfette senza troppi eccessi e paura del nuovo trend alle porte! Spero che si sappia interpretare il messaggio tra le righe e non ci si limiti a continuare a copiare i modelli proposti dalle marche altrimenti quella della Sozzani può anche dichiarsi una battaglia persa!

Commenti (2)

  1. Ma che stai scrivendo? le persone come te dovrebbero imparare a non scrivere quello che pensano!!! Ti ci pagano per scrivere certe fandonie?

  2. La divergenza di opinioni è costruttiva, siamo in un paese libero (parzialmente) nel quale ci è permesso esprimere le nostre opinioni. Dovremmo imparare anche a essere liberi dai modelli imposti dalla società.
    Un saluto
    Viktor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>