Rihanna brunette, il nuovo look dell’inverno 2011?

di Paola Perfetti Commenta

Noi di Modalizer, così come tutti i fans sfegatati di Rihanna, siamo ormai abituati ai suoi continui cambiamenti di look, imprevedibili e che sanno sempre dettare legge in quanto a tendenza. L’abbiamo potuta ammirare praticamente in tutte le fogge e stili: dopo la versione in lungo con cui è esplosa ai tempi del singolo Pon de Riplay, la cantante-modella ha sfoggiato un bel caschetto con Umbrella e da lì si è lanciata in una serie di mìse incredibili, fino all’ultima apparizione, solo sei mesi fa, in riccioli rossi. La notizia fresca fresca, però, è che sembra che sia tornata brunette con un taglio sfrangiato da maschietto… sentite qui.

Dopo aver avuto un carrè rosso fuoco con tanto di riccioli vulcanici in occasione del lancio dell’ultimo album e del singolo Only Girl, pare che Rihanna sia tornata in versione brunette, almeno per un giorno. Noi ve l’avevamo mostrata in occasione della presentazione dell’album in Italia e della sua apparizione ad XFactor nel mese scorso, insieme ad un tutorial per emulare i suoi look sempre all’ultimo grido (ma in quel caso i nostri consigli erano all’insegna dell’essere glam senza spendere un occhio della testa).

Eppure, non abbiamo fatto in tempo ad adeguarci a quella soluzione rosso-chic che già la camaleontica star dei palcoscenici internazionali (perfetta anche per sfilare su un Red Carpet) si è presentata a Londra con un taglio da maschiaccio corto, sfilato e con tanto di frangetta in versione bruna rock. Ma non è finita: solo qualche giorno più tardi, infatti, eccola di nuovo in rosso. Insomma, sembra che la nostra RiRi – come viene affettuosamente soprannominata nel settore – non abbia ancora deciso “cosa mettersi in testa”. Certo, con quel viso e quel corpo può permettersi davvero di tutto, a patto che i suoi capelli, con tutte queste tinte, resistano. Polemiche a parte, se fosse possibile incontrarla e poteste esprimere la vostra opinione, voi, che cosa le consigliereste come look e colore?! Chissà che il vostro appello, un giorno, non possa venire ascoltato!

Rispondi