Roberto Cavalli o Giorgio Armani? Scegliete l’uovo di Pasqua perfetto per voi!

di Redazione Commenta

Pasqua è ormai alle porte e dalle pasticcerie è tutto un via via di persone che desiderano acquistare qualcosa che sia ben più di un semplice Uovo di Pasqua e faccia gridare alla meraviglia già dalla confezione. Nella nostra società il sistema c’è, basta appellarsi alle griffe di moda perchè qualsiasi fashionista impazzisca solo alla vista del suo modaiolo uovo di Pasqua, prefigurandosi chissà quale sorpresa all’interno. Molto venduti quelli firmati dallo stilista toscano Roberto Cavalli. Le sue uova zebrate partono da circa da 49,00 euro fino a un massimo di 139 euro per la creazione più grande e ricercata.

A chi ha fatto dell’animalier la sua cifra stilistica non si può certo chiedere di abdicare a questa passione almeno a Pasqua con il risultato che le uova di Roberto Cavalli, però, saranno anche intriganti nel gioco cromatico dei colori a contrasto, ma più che dei dolci sembrano delle vere uova covate da qualche animale non ben identificato…troppo animalier!


Le fantasie, degne di una zebra o di una giraffa, nascondono, però, sotto uno spesso strato di cioccolato sia fondente che al latte, a seconda del gusto desiderato, un prezioso foulard dalle stampe floreali, racchiuso in uno scrigno di legno pregiato con su impresso il logo della Maison Roberto Cavalli. Almeno la sorpresa non è animalier, anzi, proprio grazie ai fiori è non solo pasquale, ma molto primaverile e mette allegria!

Per chi ama uno stile più semplice e rigoroso, quasi minimal chic anche quando si tratta di dolci e non solo di look, le uova di Giorgio Armani possono essere il regalo ideale. Il prezzo base è giù un po’ più alto rispetto a quello di partenza di Roberto Cavalli, ben 65 euro di finissima cioccolata pensata per i palati più fini. Per questa Pasqua lo stilista piacentino ha proposto delle splendide uova realizzate in tre varianti differenti di cacao (cioccolato bianco, fondente e al latte ) da un’azienda artigianale piemontese specializzata in ghiottissime delicatessen al cioccolato.

Su ogni dolce creazione, la cui più grande pesa 700 grammi e costa ben 120 euro, è incisa una grande “A” in una nuance a contrasto e al suo interno si possono trovare tante graditissime sorprese firmate Armani. Questo non è, comunque, il primo anno che Giorgio Armani cerca di rendere più glam e dolce la Pasqua degli italiani. Infatti, già da qualche anno, Re Giorgio, come viene soprannominato nel fashion system, ha lanciato una linea di pasticceria che porta il marchio “Armani/Dolci” ed è disponibile in tutti gli store della Maison.

fonte e credit image / donna.fanpage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>