Salvatore Ferragamo adv collezione a/i 2013-14: lusso ed eleganza minimal chic

di Sandra Rondini Commenta

I bellissimi modelli Daria Werbowy e Tyson Ballou sono gli iconici protagonisti della nuova campagna stampa della maison Salvatore Ferragamo, dedicata alla nuova collezione autunno/inverno 2013-14.

Le splendide immagini dell’adv, molto rigorose, pulite ed essenziali nella loro estetica, rispecchiano perfettamente il mood dell’ultima collezione invernale della maison italiana in cui predominano felicemente giochi di geometrie, di volumi e di sovrapposizioni dal gusto quasi architettonico. Il designer della maison, Massimiliano Giornetti, ha, infatti, voluto pensare, mentre creava qusta nuova splendida collezione, a giovani donne che amano aprire il guardaroba della loro mamma per prenderne i capi più belli e ladylike e mixarli tra loro con grande audacia e inventiva stylish, per trarne qualcosa di completamente nuovo e moderno.

Il look delle immagini del nuovo adv della maison Salvatore Ferragamo è assolutamente chic, con un tocco vagamente gotico dato che l’ispirazione stessa della collezione sono state le architetture di Tadao Ando e Herzog & De Meuron, minimali ed essenziali. Gli outfit scelti per Daria Werbowy e Tyson Ballou hanno, quindi, un’allure decisamente geometrica, fatta di volumi netti. Sono capi e accessori che sottolineano ed esaltano la silhouette con decisi tagli scolipiti, mentre gli accessori, da sempre grande cavallo di battaglia della maison Salvatore Ferragamo, sono, innanzitutto preziosi, come le meravigliose croco-bag che Daria Werbowy indossa nella nuova campagna stampa, ma, inoltre, posseggono anche un appeal vagamente fetish.

Basta solo guardare le scarpe dal tacco altissimo, a stiletto, con cavigliera in pelle super sexy o stivalimade for walking”, come cantava Nancy Sinatra, dotati, però, per tornare al discorso dell’architettura come ispirazione principale della nuova collezione, di originali oblò-design sul lato per farsi sempre notare e ricordare. Splendido lo styling scelto per Daria Werbowy, dal make up praticamente inesistente: il suo viso scolpito, i capelli elegantemente raccolti per lasciare tutti i look in primo piano, senza inutili sofisticherie da hair styling, sono la cifra stilistica di una campagna stampa minimal chic, ma, al contempo, estremamente lussuosa, in cui purezza e design si combinano felicemente con risultati di alta eccellenza Made in Italy che solo la maison Salvatore Ferragamo, e pochissimi altri in Italia, riescono a raggiungere. Il vero lusso, infatti, è più un dettaglio prezioso che un intero outfit importante. proprio come diceva Leonardo da Vinci, infatti, “i dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>