Shopper Coccinelle, la fantasia dei bimbi fa bene a tutti

di Redazione Commenta

Spread the love


Dopo Versace, anche il brand Coccinelle ha dato vita a una serie di borse nate dalla creatività dei più piccoli che hanno disegnato, sì proprio inventato, una collezione di shopper per beneficienza.

Il nome del progetto è Coccinelle Kids Helping Kids, ed è una bella storia nata in Inghilterra ma che fra pochi giorni toccherà anche l’italianissima Milano.

Tutto è nato lo scorso settembre, a Londra, quando le mamme hanno portato i loro pargoli nella boutique Coccinelle di King’s Road. Ad attenderli non c’erano la solita carta e pennarelli “per farli stare buoni”, ma mini borse di canvas, nude, pronte per essere decorate dalla loro fantasia sotto l’occhio esperto delle illustratrici britanniche Kristina Stephenson e Karen Wall.

Quei kit borsa+pennarelli e  quelle shopper sono stati un tale successo di vendite – i proventi sono andati al Great Ormond Street Hospital che è specializzato nella cura dei tumori infantili – da indurre Coccinelle a riproporre l’inziativa a Milano.

Avverrà i prossimi 20, 21, 22 novembre negli store Coccinelle di via Manzoni e Corso Buenos Aires, con le illustratrici italiane Silvia Bonanni e Francesca Crovara a sostenere Karen Wall.

Per ogni shopper Coccinelle venduta, si contribuirà a dare un sostegno al Magica Clema, fondazione del reparto di emato-oncologia pediatria dell’Ospedale San Gerardo di Monza .

Vi ho stuzzicato la fantasia?

Ecco gli indirizzi per prenotare una sessione:

Via Manzoni ang. Via Bigli – tel. 02 76028161

Corso Buenos Aires, 16 – tel. 02 20404755

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>