Cerno, cinture uomo in pellami pregiati

di Redazione 2


Cerno è un cinturificio artigianale di Voghera, in provincia di Pavia, specializzato nella realizzazione di cinture uomo in pelle pregiata, cinture prodotte in Italia e pensate per un uomo esigente, amante del lusso e della qualità.

Da generazioni il laboratorio artigianale seleziona e lavora a mano pelli di coccodrillo, anguilla, vitello, lucertola, pitone e struzzo, per farne cinture pregiate uniche, curate nei dettagli e nella selezione dei materiali. Punto di forza è l’esperienza pluridecennale nella lavorazione del coccodrillo e dei rettili, pellami di lusso che necessitano conoscenza e abilità nella scelta e nel taglio, oltre che una puntigliosa attenzione nella lavorazione.

Per questa ragione Cerno punta sul “fatto a mano”, solo con l’abilità di artigiani esperti si può raggiungere l’eccellenza qualitativa degna del made in Italy. Cerno è pertanto lieto di introdurre il suo nuovo servizio di realizzazione cinture uomo su misura, i clienti più esigenti potranno avere un prodotto di lusso esclusivo: scegliere tipo pelle, colore, taglia, arrivando fino a selezionare fibbie di gioielleria in argento oppure oro.

Volete saperne di più sulle pelli pregiate impiegate? Nelle cinture di coccodrillo vengono utilizzate code intere di Crocodilus Niloticus e Alligator Missipiensis, pelli scelte per le eccezionali caratteristiche estetiche, di resistenza e flessibilità mentre per la parte interna viene utilizzato esclusivamente il caimano.

Commenti (2)

  1. > io faccio un ramgonaiento, Ritvan direbbe che sono completamente fuori rotta ? rezaAllora! Bin laden dal cuore del pif9 potente sistema segreta del mondo(se volete credere, o far credere, che questo appartenga ai beduini siete liberi di farlo) (Bin Laden) fa sepere che Ratzinger agisce contro l’Islam, mano nella mano coi sionisti, il Vaticano smentisce, anche se e8 evidente che Ratzinger si risparmia, per la gioia dei sionisti, di fronte al massacro in corso dei musulmani, dando copli bassi (da ubraconi di bottega mentre e8 un papa) all’Islam e ai musulmani con le prole invece.Ora! ne9 Ratzinger, ne9 bin laden sono per me amici dell’Islam e dei musulmani anzi!L’anello mancante me lo fornisce proprio l’autore del Viva Israele ,quello che lavora sotto il sionista Mieli, coprendo il ruolo del vice direttore di uno dei giornali pif9 importanti che i sionisti hanno in occidente.Infine, per chi non ha ancora capito, la guerra in corso e8 una guerra mediatica, i colpi mediatici all’Islam vanno gestiti tutti da un unico centrale mondiale che e8 controllato dai sionistiquindi, accogliere tra le file cattoliche l’autore del Viva Israele che propaganda con la propria conversione morte all’IslamPer me, nella guerra del sionismo internazionale all’Islam, ci si mettono tutti, i comunisti , i fascisti, i nazisti, i gay e le lesbiche ed ora, anche il Vaticano.< Gie0, il Vaticano alleato a gay e lesbiche mi sembra una trovata geniale: continua cosec, reza, che vai forte!:-)

  2. Erika #82+83Meravigliosa mi hai rigenerato delle mie pssroime giornate di cacca, in qualsiasi momento saranno_+ + + +Barbara #87Interessantissimo quel Hillman con la sua interpretazione della psicanalisi come figlia dei simboli della tragedia_ Da tener presente e imparare_+ + + +DavideMi dispiace, non so perche9 ma tutte le volte che ti leggo ho la netta impressione di sbattere la testa contro una parete, tirata su mattone per mattone da certi tuoi limiti ricorrenti_Evidenzio i principali_Ideologia_ Appare evidente che metti la tua idea, la tua visione delle cose, al di sopra di tutto cosicche9 anche quando abbozzi un ragionamento di una certa estensione partendo con una costruzione coerente, poi ti disinteressi totalmente di portarlo avanti, di formare una vera analisi, e lo pieghi subito verso la dimostrazione anche grossolana o schizoide delle tue idee_ Non parli, non ti confronti ma ti batti semplicemente per la conquista di terreno della tua idea_ E cosec oltre a non arrivare mai a completare un’analisi, non riesci nemmeno ad apportare il tuo contributo per la costruzione comune, terza, di una visione nuova_Nozionismo sovraccarico e sterile_ Riempi i tuoi commenti di nozioni e citazioni altrui a danno delle idee e dei contenuti_ Un po’ come un film dove gli effetti speciali affogano la narrazione_ Sembri uno che fa regolarmente i suoi compiti, legge e studia con abnegazione, ma non arriva mai a scavalcare i propri limiti, a superare se9 stesso, a condividere e collaborare, camminare accanto agli altri – a cambiare, in fondo_Carenze metodologiche di base_ In pratica non dimostri mai di saper integrare quelle tue nozioni ad un contesto e un dinamismo pif9 ampi – di saperle utilizzare in modo diverso da quello di ‘stendardo’, e fonderle anche fra loro, in sintesi, al servizio dei concetti, per spingere la riflessione a un piano pif9 alto, e contemporaneamente pif9 profondo_ Ti dimostri anche sempre analfabeta di fronte alla complessite0_ E finisce che pure i tuoi contributi e dati pif9 consistenti sembrano solo stuzzicadenti sparati come fossero frecce che restano lec per terra nel pif9 incurante disordine_ Anche per questo alla fine il primo ad essere preda della confusione risulti proprio te – e la confusione anche un po’ strampalata e fanatica e8 la prima e preponderante impressione che si riceve dal percorso delle tue osservazioni_+ + + +Un abbracio affettuoso di ringraziamento a Jam per le arie di flauto su cui planano sempre i suoi pensieri_L.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>