Christian Dior alla conquista dell’Oriente: sfila a Shanghai e inaugura uno store in Vietnam

di Redazione Commenta

Spread the love

Dopo aver inaugurato la sua prima boutique ad Hanoi, in Vietnam, all’interno del mall “Trang Tien Plaza”, la maison Christian Dior ha sfilato a Shanghai presentando con grande successo le sue creazioni haute couture p/e 2013 disegnate da Raf Simon. È la seconda volta che la griffe presenta la sua alta moda nell’ex Celeste impero e ogni volta il successo è immenso.

Il pubblico orientale è ormai diventato preziosissimo per la maison parigina e per chiunque faccia alta moda perché la nuova ricchezza, successiva al crollo dell’impero comunista, ha portato alla nascita di una alta borghesia disposta a pagare cifre esorbitanti per esibire il nuovo status acquisito. Tanti nuovi ricchi che adorano le griffe pur non avendo ancora la cultura del bello: comprano spesso perché è firmato, perché è Made in Italy o, come in questo caso, made in France, ma non perché abbiano già sviluppato una cultura della sartorialità e dell’artigianato top di lusso di cui sono ancora del tutto digiuni.

Nouveaux riches su cui la maison Christian Dior  punta molto e giustamente, a giudicare da come vanno bene le vendite in Oriente. Forte del suo nome e della sua reputazione, Dior ha incantato le bellissime signore presenti al defilè, perchè saranno ancora a digiuno di ciò che si nasconde davvero dietro la preziosa creazione di un abito di alta moda, ma in quanto a beauty le lady del Sol Levante, come dimostra il sempre maggior numero di testimonial orientali scelte da griffe come Gucci e Giorgio Armani, non le batte nessuno.

Inoltre, posseggono uno charme innato che le rende davvero irresistibili. La collezione di alta moda di Dior ha, quindi, riscosso un notevole successo a Shangai come mostravano le facce dei buyers soddisfatti e delle ricche ospiti che, con gli occhi pieni di entusiasmo, sceglievano il loro prossimo Dior da appendere nel guardaroba e sfoggiare alla prima importante occasione mondana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>