Furla collezione a/i 2011 2012

Spread the love

Essenziale, moderna, elegante. Per l’autunno inverno 2011 2012 la donna Furla sceglie lo stile rétro e il rigore tutto femminile di linee ispirate agli anni ’50, ma con un twist ultra contemporaneo. Passato e presente si incontrano, in una collezione che coniuga classico e moderno, geometria e colore, materiali soft e linee pulite. Le borse a mano, di dimensioni piccole o medie, come da tradizione hanno doppi manici dal design raffinato, ma sono arricchite da zip e borchie che ne evidenziano il carattere e la pulizia dei tagli.

Mentre le tracolle, proposte sempre con pattina, giocano con la loro versatilità: indossate “a spalla” sono il complemento ideale al daywear più casual, portate come clutch (attorcigliando morbidamente la tracolla al polso) diventano l’accessorio perfetto per un look formale o un abito da cocktail.

In questo gioco di opposti che si attraggono, i colori sono leggeri e luminosi, e accendono materiali importanti, dalle textures materiche, come il cavallino, la mongolia, lo struzzo e il cervo. La palette cromatica è vibrante e intensa, con punte di colore puro inedite per la stagione invernale. Si va dai falsi bianchi – come latte e ghiaccio – a tenere nuance pastello, fino a un’esplosione di toni molto caldi, come l’arancione, il rosso e il bordeaux brillante: un anticipo di primavera in una collezione ricca di suggestioni.


A definire lo stile sono finiture originali e soluzioni stilistiche inedite: patchwork di materiali, blocchi di colore puro, dettagli e manici a contrasto, che esaltano la pulizia del design e la femminilità della collezione.

Tra le novità più strepitose del mondo furla c’è sicuramente la borsa Amazzone. Exotic-chic, la icon bag Amazzone di Furla in stampa struzzo è l’accessorio understated protagonista di un look da vera lady. La forma strutturata gioca sul dettaglio urban e funzionale delle maxi-cerniere con cursore logato che rivelano inserti in vitello scamosciato in contrasto. Immancabile il charm con l’iniziale del logo Furla.

Lascia un commento