Gwyneth Paltrow e Cameron Diaz adorano le scarpe ethical fashion di Mou

di Sandra Rondini Commenta

scarpe montone mou uncinetto

Ha un  nome davvero tenerissimo che fa tornare alla mente tanti dolci ricordi. Si chiama Mou ed è un brand amatissimo dalle celebrities di tutto il mondo come Gwyneth Paltrow e Cameron Diaz che ne hanno sempre diverse paia nel loro guardaroba. E come dar loro torto? In effetti questa calzature sono davvero molto originali, versatili, confortevoli e molto particolari. Pefetti per la donna smart e dinamica dell’età moderna.

Mou è una linea di calzature di lusso grazie a finiture e dettagli di pregio, oltre a un design d’eccezione, eppure al contempo dall’appeal casual, non pretenzioso, anzi. Ispirate alla natura e dedicate all’urban living contemporaneo, le Mou sono in breve tempo diventate un brand di culto a livello internazionale, soprattutto tra chi, come l’attrice Gwyneth Paltrow condivide fino in fondo queste battaglie. Da diverse stagioni sono diventati un accessorio icona, espressione di una sapienza artigianale che interpreta il lussuoso pellame di montone attraverso fibre naturali e dettagli estremamente raffinati.


Le scarpe Mou piacciono perché sono l’espressione di un lusso sostenibile che non deturpa l’ambiente per soddisfare la vanità dei suoi clienti. Un brand con l’anima in cui artigianalità e manualità rappresentano la cifra stilistica non solo della realizzazione di ogni pezzo, ma anche della sua riconoscibilità per stile e dettagli. Le Mou nascono assemblando due uniche parti di morbido montone con una cucitura a uncinetto in lana naturale.

Questa tecnica tradizionale rende ogni modello assolutamente singolare e mai uguale a se stesso. One piece of kind, quasi accessori couture, nessuno uguale a se stesso. Davvero molto originale per una produzione che , pur in serie, riesce a differenziarsi da quella degli altri brand perché, seppur per un piccolo dettaglio, vuole che ogni essere umano calzi la sua Mou. E i dettagli si sa, nella moda come nella vita, sono tutto.

Rispondi