Halle Berry, Kelly Brook e Jennifer Lopez, i migliori bikini 2011 sono curvy e sensuali

di Lorena Scopelliti Commenta

Il mondo fashion è diventanto curvy e formoso. Sarà forse una strategia dall’alto, che prevede di focalizzare l’attenzione sulle forme femminili morbide e sane, o stiamo realmente assistendo alla tanto agognata inversione di tendenza nel mondo della moda? Più probabilmente è la seconda ad essere la risposta corretta: Giorgio Armani non è certo il tipo che si lascia influenzare da meccanismi occulti e ha ultimamente scelto Rihanna (vero esempio vivente di curvy) come testimonial delle sue linee intimo e jeans.

A riprova di questo nuovo mood in fatto di canoni femminili ecco spuntare il sondaggio promosso da Gillette Venus, che ha coinvolto duemila tra donne e uomini e chiedeva chi ha indossato il miglior bikini dell’estate 2011: il primato è stato conquistato da Kelly Brook, seguita dall’ormai omnipresente Pippa Middleton, per finire con Jennifer Lopez.

A qualche giorno di distanza PopSugar ha stilato la sua consueta classifica, mettendo al primo posto l’inarrivabile Halle Berry e inserendo nella top ten personaggi in carne come Britney Spears e Kim Kardashian.

A parte il gossip, probabilmente lo scopo è anche quello di convicere le ragazzine che sfogliano i giornali ad abbandonare l’idea dell’eccessiva magrezza intesa come ideale di bellezza vincente.

Kelly Brook e Jennifer Lopez vincono per la loro morbidezza e sensualità esplosiva e Halle Berry conquista la vetta con il suo essere in forma smagliante e tutta salute: la splendida attrice è la rappresentazione vivente del motto latino in media stat virtus applicato alla forma fisica. Normopeso, tonica, dalla muscolatura definita, sorridente, sana e dalle curve al posto giusto e nella misura giusta: Halle è veramente perfetta sotto ogni punto di vista.

La vera novità, in queste summer hit, è la presenza di donne dal fisico pieno e rotondo come Kelly Brook, Britney Spears, Jennifer Lopez, Shakira e Kim Kardashian: il merito di PopSugar e del sondaggio Gillette è proprio quello di aver incluso nelle classifiche donne fuori dai canoni 90-60-90 (spesso anche molto meno) celebrandole come regine della spiaggia, con i loro fianchi pronunciati, fondoschiena abbondanti e tutte le umanissime imperfezioni in bella vista.

Se poi, nelle classifiche, troviamo le androgine Pippa Middleton, Alessandra Ambrosio e Kristen Stewart, poco male: dentro queste ideali top ten ci sono tante donne, tutte diverse in termini di bellezza, forma, struttura fisica e peso.

Magari, finalmente, si comincia a diffondere il messaggio che non esiste un canone univoco nè una regola ferrea da seguire per essere belle o definite tali; può darsi che stia andando a scomparire il cosiddetto modello dominante e con esso le imposizioni e le storture anche sociali che ne derivano. La libertà di essere come si è, senza forzature: questa sì, che sarebbe una vera rivoluzione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>