Il cappotto teddy bear: un genere intramontabile

di Redazione Commenta

Spread the love

Negli ultimi anni sono tornati letteralmente di moda i cappotti teddy bear: non dei pellicciotti, bensì un vero e proprio manto morbidissimo, capace di avvolgere chi li indossa. Questi modelli sono tornati ad essere protagonisti e sono stati ampiamente rivisitati, dando vita a versioni molto particolari e originali.

Indubbiamente, non si può fare a meno di considerare il cappotto teddy bear come una vera e propria icona di moda. Anche a una prima fugace occhiata, sarà davvero impossibile non riconoscere questo modello sempre di tendenza e molto apprezzato a ogni età. I primi modelli furono lanciati negli anni ’80 e prevedevano tessuti peluche molto morbidi e comodi da indossare, sempre con fibre nobili e capaci di riscaldare a sufficienza.

Nel corso del tempo, questo capo è diventato un must che si è riuscito a imporre tra persone di ogni ambito: non solo attrici e cantanti famose, ma anche modelle e personaggi dello spettacolo hanno frequentemente esibito tale capo. E sembra che anche in questa stagione invernale non sarà certo impossibile notare come il cappotto teddy bear sia sempre più diffuso. Ve ne sono tante versioni, come si può notare su Di Pierro Brand Store, tra cui il cappotto teddy bear nero.

Perché acquistare un teddy bear coat?

Coloro che pensano di acquistare un teddy bear cappotto, farebbero bene a considerare una serie di aspetti positivi davvero molto interessanti. Innanzitutto, questo modello risulta essere estremamente caldo, elemento di non poco conto per un capo invernale. Grazie al suo tessuto morbido come un peluche, garantisce un calore costante e che non determina in alcun modo sudorazione.

Senza dimenticare che la qualità di un teddy bear coat è anche quella di adattarsi perfettamente alla forma del corpo, dando così sempre un effetto su misura che farà sembrare quel prodotto tagliato per quel tipo di corporatura. E proprio questi sono alcuni dei principali motivi che contribuiscono al grande successo di questo cappotto che viene acquistato anche dalle più giovani. Inoltre, è bene considerare che i cappotti teddy bear sono molto versatili, adattandosi molto bene allo stile più elegante e a quello casual allo stesso modo.

I modelli di tendenza di teddy bear

Vale la pena considerare che ci sono una serie di modelli versatili di teddy bear. Si parte da quello lungo, fino ad arrivare a quello oversize e a quello corto, proprio come un bomber. Coloro che cercano un capospalla più lungo, potrebbero optare per quello doppiopetto o anche un oversize. Ci sono anche quelli con cintura apposita in vita, modello molto elegante e perciò apprezzatissimo dalle donne. Senza dimenticare che i modelli più lunghi possono essere particolarmente indicati per quelle persone più alte. La parola d’ordine per questo tipo di cappotto è la comodità, abbinata sempre alla perfezione al suo stile molto glamour. I cappotti corti sono comodi da indossare e molto pratici, senza dare vita a un look che possa essere troppo impegnativo. In ogni caso, è fondamentale considerare che di modelli se ne possono trovare tantissimi, ognuno specifico per un certo tipo di stile e per determinate esigenze: ecco perché nella scelta basta avere le idee chiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>