Lady Gaga indossa l’iconico abito Versace con spille da balia

di Redazione Commenta

La moda è una ruota che gira: la storia insegna che le tendenze sono cicliche e che, in definitiva, nulla è di moda e nulla passa di moda. Un esempio perfetto è l’abito Versace, fetish e aggressivo, che Lady Gaga ha indossato recentemente, mentre si trovava a Milano per i suo tour.

La prima a farne sensuale e sfrontato sfoggio è stata, nel 1994, la bellissima Liz Hurley in occasione della premiére di Quattro matrimoni e un funerale, il cui protagonista era il suo ormai ex fidanzato Hugh Grant: parliamo del vestito nero seconda pelle con profondissimo spacco laterale, scollatura abissale e spille da balia dorate di dimensione maxi a fermare il taglio verticale che corre lungo tutta la gamba. Se Liz Hurley lo indossava con calzature nere e alte, a loro modo convenzionali, Lady Gaga riesce a rendere ancora più eccessiva questa celebre creazione di Gianni Versace abbinandole con stivaletti che arrivano sopra la caviglia, in satin e stringati, dal tacco smisurato nel tipico stile della pop star.

Oggi come allora quest’abito riesce a stupire e a far discutere: i tagli disinibiti che scoprono completamente la pelle del corpo, le spille da balia grandi e vistose, lo scollo che sembra proseguire senza soluzione di continuità dal  decollete fino al fianco per finire con la gamba destra. Un abito che non ha mezze misure, destinato a fare storia e a creare un mito: d’altronde Gianni Versace, che l’ha concepito e disegnato, è stato una delle menti creative più brillanti che l’Italia e il mondo abbiano conosciuto.

Photo Credit| MTV style| The Chic Sheet| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>