Gli abiti iconici che fanno sognare e che hanno fatto storia

di Lorena Scopelliti Commenta

La moda, il costume e la cultura sono strettamente legati: l’immaginario collettivo spesso associa a un personaggio un abito, un paio  di scarpe, un vestito da sogno. Tale è la potenza della moda: ci sono alcune creazioni, reali o di fantasia, che sono entrate di diritto nella memoria storica di tutti noi.

Un personaggio di fantasia che ha inflenzato (e tuttora influenza) l’infanzia delle donne è senza dubbio Cenerentola: l’abito da gran sera che la fata Smemorina le cuce addosso in un batter d’occhio è sicuramente stato protagonista delle nostre fantasie d’amore, conquista e moda. Come d’altronde il magnifico vestito dorato di Belle o quello di Rosaspina, alias la principessa Aurora, che la fatina Flora voleva fosse rosa e Serenella desiderava fosse blu. Il vestito di Jessica Rabbit è, ancora oggi, un esempio di sensualità senza pari. Già in tenera età i messaggi dell’importanza della moda sono diventati parte integrante della vita di tutte le bambine del globo. Negli anni Novanta, al posto della raffinatezza e delle gonne ampie de La Bella addormentata nel bosco, sono subentrati i mini-dress strizzatissimi delle Spice Girls: come dimenticare Gery Halliwell fasciata in un micro tubino rosso fuoco con la stampa della bandiera inglese?

La principessa Kate Middleton e l’abito da sposa firmato Sarah Burton per Alexander McQueen è stato, addirittura, oggetto del contendere tra i redattori e i volontari di Wikipedia: c’era chi riteneva dovesse far parte delle voci della più grande enciclopedia online e chi sosteneva fosse solo un mero elemento di gossip. Ha vinto il primo schieramento e questo la dice lunga. L’altra principessa iconica, Lady Diana, è rimasta nell’immaginario collettivo anche per i tailleur Chanel che indossava, per la mitica It Bag Lady Dior (creata apposta per lei e diventata un cult) e per i vestiti che gli stilisti amavano regalarle, come l’abito lungo e nero di Victor Edelstein da lei sfoggiato nella serata in cui ballò con John Travolta. E che dire dell’abitino a pieghe bianco di Marilyn nel film Quando la moglie è in vacanza? L’immagine della gonna che si alza spinta dall’aria della grata sulla strada è parte della nostra memoria storica e lì, probabilmente, rimarrà anche nelle generazioni future.

Audrey Hepburn è un’altra attrice amatissima per il suo look, dentro e fuori il set: i deliziosi pantaloni Capri in Vacanze romane o il tubino lungo in Colazione da Tiffany sono esempi di stile ed elegnza impareggiabili. Sarah Jessica Parker e il suo personaggio Carrie in Sex&The City è un’altra icona di stile: amante della moda, i suoi look azzardati hanno fatto sognare milioni di donne. Impossibile non includere in questa carrellata anche Lady Gaga, con l’abito di carne e le Armadillo di Alexander Mcqueen indossate nel video Bad Romance. La cantante pop ha recentemente indossato un celebre abito feticcio, sfoggiato nel 1994 da Liz Hurley: il magnifico abito di Versace con le spille da balia dorate.

Photo Credit| Vogue UK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>