Laura Boldrini look femminile e curato per il nuovo Presidente della Camera

di Lorena Scopelliti Commenta

Il 16 marzo si sono svolte le elezioni per la Camera e il Senato del Parlamento italiano: per la terza volta nella storia della Repubblica, a essere eletta come Presidente della Camera, è stata una donna. Laura Boldrini, una personalità di spicco, di grandissimo e spessore e cultura e dal look che piace e convince. 

Classe 1961, Laura Boldrini per tutta la vita si è messa in gioco, in prima linea, per sostenere le cause della povertà nel mondo: lei stessa si è impegnata, in prima persona, a recarsi in luoghi pieni di tragedia e miseria come la ex Jugoslavia, il Ruanda, l’Afganistan. Il ruolo che adesso ricopre è di grandissima importanza e, fin dal primo discorso, ha dimostrato passione e carattere, anche nel sottolineare l’urgenza di una tutela maggiore, nei confronti delle donne che “subiscono l’umiliazione della violenza travestita da amore”, un passaggio che ha strappato commozione e una sentita standing ovation dell’intera Camera dei deputati.

Ma Laura Boldrini è anche una splendida donna, che dimostra almeno dieci anni in meno rispetto a quanto dichiara la sua carta di identità e che ha scelto un look femminile e raffinato per il giorno della sua elezione: solitamente il tailleur indossato da una donna in parlamento è quello composto da gonna e giacca, mentre lei ha preferito i pantaloni a sigaretta e un paio di scarpe dal tacco basso. Un altro piccolo particolare che l’ha distinta rispetto alla formalità ingessata è stata la scelta di un blazer più corto rispetto al sottogiacca: una scelta glamour e molto femminile.

Sotto la giacchina avvitata faceva capolino una maglia a manica lunga deliziosa, che abbinava le righe orizzontali e diagonali  nella parte inferiore a una stampa diversa in quella superiore, caratterizzata da una piccola balza: la sobrietà dell’insieme era così smorzata, attraverso un dettaglio casual senza sconfinare nel fuori luogo. Un paio di pendenti discreti ai lobi e un maxi anello vintage al dito medio della mano sinistra completavano l’ensemble.

Photo Credit| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>