Levi’s festeggia i 140 anni del mitico jeans modello 501®

di Lorena Scopelliti Commenta

Levi's anniversario jeans 501

Come nasce un mito? Nasce spesso da una necessità pratica, nel caso dei jeans Levi’s quella di garantire la massima solidità e robustezza del tessuto: ma poi il mito si consolida nella moda con l’interpretazione, la versatilità e la trasversalità. In tutto il mondo i Levi’s 501 sono un’icona, che questa primavera compie 140 anni

Il 20 maggio 1873 Levi Strauss e il sarto Jacon Davis crearono un paio di pantaloni caratterizzati da un tessuto particolarmente resistente e robusto, lanciando sul mercato quello che nel tempo sarebbe diventato il modello di jeans più conosciuto, indossato e amato in tutto il globo. Certo, quel giorno non avrebbero mai immaginato che stavano facendo un pezzo di storia: nel 2013 il mito non solo non è tramontato, ma si è galvanizzato e arricchito dalle influenze a volte geniali dello street wear, fatto di contaminazioni musicali e sociali. I jeans sono il capo d’abbigliamento della strada, dei giovani, dei ragazzi che non si vogliono conformare.

Oggi sono stati rivalutati anche per essere indossati in altri contesti: sdoganati anche in ufficio e per le occasioni ufficiali, i jeans stanno bene sempre, su tutti e a tutti. I 501 in particolare, grazie al taglio comodo, non costrittivo ma neppure troppo ampio, che si adatta a uomini e donne senza distinzione, sono il modello di punta della Levi’s, il numero uno in assoluto che piace a tutte le età.

In occasione di un anniversario così importante, Levi’s lancia “501® Interpretation” un contest che, scommettiamo, avrà grande successo: Levi’s chiede a personaggi famosi e a gente comune, proveniente da tutto il mondo e senza differenze d’età e sesso, di dare la propria interpretazione dell’iconico 501. I fan potranno partecipare all’iniziativa taggando le foto in cui indossano i jeans 501® con #501 su Twitter e Instagram o caricandole direttamente su www.LEVIS501.com. Verrà in seguito effettuata una selezione di tutti gli scatti, che verrà pubblicata su Book of 501®, una pubblicazione in edizione limitata.

Rispondi