Pitti Uomo 2012: White Premiata e Moma a/i 2012 2013

di Monica De Chirico Commenta

Il post di oggi è dedicato ancora agli uomini e in particolare torniamo ad un evento che a breve sarà sulla bocca di tutti gli appassionati di moda maschile: Pitti Uomo 2012. Un appuntamento imperdibile che ogni anno si preannuncia denso di nuove proposte nel panorama fashion per quanto riguarda la moda maschile.

Da sempre attento alle evoluzioni della grafica e dei trend crossfashion, il tema principale di questa edizione di Pitti Uomo è proprio il mondo affascinante dell’espressione visiva. Preparatevi quindi ad ammirare bellissime immagini nello speciale allestimento nel piazzale della Fortezza da Basso. Nel frattempo andiamo a scoprire insieme White Premiata e Moma, altri due marchi che troveremo a Firenze dal 10 al 13 gennaio durante la kermesse Pitti Uomo con i modelli delle collezioni ai 2012 2013.

White Premiata e Moma sono i nomi di questi brand che presentano a Pitti Uomo le loro proposte per l’autunno inverno 2012 2013 nella bellissima cornice di Pitti Uomo 2012. White Premiata come lo dice il nome stesso è una linea di calzature dove il bianco acquista un’importanza predominante quale simbolo della creatività più estrema. Si tratta di una serie di articoli dallo stile ricercato: materiali pregiati che incontrano il minimal per dare vita a scarpe dall’anima street.  PREMIATA GROUP è una serie di aziende di proprietà della famiglia Mazza, la cui origine imprenditoriale risale addirittura all’ultimo ventennio dell’Ottocento.

Per l’autunno inverno 2012 2013 Moma ci presenta un modello di scarpe senza tempo, che riprende le atmosfere vintage, ma con eleganza. Un’interpretazione degli anni ’70 che prende vita in calzature raffinate, dal volume importante, realizzate con tecniche artigianali e impreziosite dall’uso di pellami pregiate come la vacchetta vegetale. Midnight Over My Actions è una calzatura Moma che si adatta all’anima di chi la indossa senza perdere la sua unicità che la rendono un prodotto tra tradizione e innovazione, tra passato e futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>