Arizona Muse è la top model dell’anno per Vogue Usa

di Sandra Rondini Commenta

Quando ti chiami Arizona Muse nella vita o si vince o si perde. Destinata alla gloria da un nome più grande di lei, la modella ventitreenne è, secondo l’annuale classifica stilata da Vogue USA, soprannominata, a torto o a ragione, la Bibbia dello stile, la nuova “musa” delle passerelle, per usare un gioco di parole basato sul suo cognome. Eppure questa giovane ragazza, nata il 18 settembre del 1988 a Tucson, Arizona e già madre di un bambino di tre anni, in questi tempi sdruccioli, sembra davvero destinata a lasciare qualcosa dietro di sé, al di là del titolo annuale di modella dell’anno secondo Vogue Usa.

Noi l’avevamo notata già da tempo come testimonial superchic della griffe Yves Saint Laurent nel 2009 e oggi che precede sul podio di Vogue top model del calibro di Raquel Zimmermann (classificatasi seconda) e Karlie Kloss (medaglia di bronzo, eppure nuovo volto in ascesa secondo Vogue Italia che l’ha soprannominata “The Body” e le ha dedicato la copertina) siamo pienamente d’accordo con Anna Wintour, direttore di Vogue Usa, che non solo le ha dedicato un lungo editoriale, ma l’ha paragonata alla istrionica Linda Evangelista e all’eterea e regale Natalia Vodianova per la sua immagine bellissima, intelligente e adulta.


Ma perchè proprio Arizona è in testa quest’anno alla top ten delle modelle più importanti del fashion system secondo Vogue? La classifica è stilata in base alle copertine di Vogue conquistate, il numero di shooting di cui è stata assoluta protagonista e non comprimaria e, naturalmente, il prestigio del fotografo autore del servizio fotografico. E Arizona Muse ha lavorato quest’anno con tutti i più grandi e il 2011 è l’anno, quindi, della sua definitiva consacrazione a top model.

Curiosi di sapere quali sono le altre sette top model in classifica? Eccovi accontentati: nell’ordine, dal quarto al decimo posto, Anja Rubik, Lara Stone, Joan Smalls, Natasha Poly, Sasha Pivovarova, Liu Wen e Karmen Pedaru. Tutte bellissime, eppure nessuna di loro ha un nome così musicale come Arizona Muse. Sembra quello di una griffe di moda o di una band al femminile e lo deve tutto alla fantasia della madre, di origine britannica, che si innamorò dei paesaggi e delle atmosfere dell’Arizona, scegliendo per la sua piccola questo nome che, a quanto pare, le ha portato molta fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>