Reda, collezione a/i 2012 2013

di Redazione Commenta

Reda, nota azienda biellese di tessuti presenta la collezione autunno inverno 2012 2013, un largo anticipo che ci consente di intravedere quali saranno le tentenze e le proposte di molti brand per la prossima stagione fredda. Ci sono belle novità per la moda uomo e domani ritorneremo sull’argomento per approfondire i dettagli sul nuovo tessuto Supernero.

La prossima collezione Reda autunno inverno si spinge ancora una volta verso sentieri in cui un’eleganza fatta di addizioni borghesi nasconde un substrato semplice, vera e propria rappresentazione di una finezza sobria e sofisticata che ricrea i codici di uno stile aristocratico ma rilassato. L’atmosfera che pervade l’intera collezione è un mix di contaminazioni che trasmettono un senso di antica memoria.

I tagli delle stoffe sono ottimizzati da un tocco sartoriale di stampo prettamente Seventies, mentre la palette racconta la ricchezza dei fondi e delle superfici attraverso tinte che passano con disinvoltura dall’antracite al verde militare. Le trame e i disegni regalano immagini tratte da cartoline e da film: memorie visive del nostro patrimonio che si inseguono e si mescolano in un crescendo di sfumature che donano alle texture un’allure dal profumo vagamente retrò.

Gli elaborati mix materici traducono un legame emozionale fatto di luci e ombre, nebulizzato tra il tocco morbido delle stoffe e le indovinate scelte cromatiche dei pattern geometrici. I chiaroscuri che vengono così a crearsi sfogliano le pagine ingiallite di un’epoca che ha ancora molto da raccontare, riletta in un new classic che profila i contorni e i dettami di un’eleganza maschile di nuova generazione: intima e senza tempo, misurata e discreta, nobile ma essenziale.

Un nuovo classico, un nuovo stile in cui la nebbia dell’inverno sporca i colori rendendoli indefiniti, dal sapore vintage, dai riflessi ambrati. Come i colori anche le forme sono imperfette, rese irreali da un’atmosfera rarefatta in cui ogni movimento è al contempo lento e veloce quasi fosse parte di un sogno. In questo vortice si mischiano e confondono intrecci stuoia, panama, rilievi, trame doppie e fili irregolari. Effetti camouflage, mimetici e delavati.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>