United Colors of Benetton: collezione a/i 2011 2012

di Giulia Ferri Commenta

I’m not a soldier! è questo il mood della collezione uomo donna di United Colors of Benetton che tuttavia svela un apparenza paradossale: molti capi della linea hanno un vago aspetto military chic ma assolutamente distanti dall’aspetto “pareggiante” di una uniforme. Le linee morbide per lei vengono contrapposte a quelle più asciutte studiate per lui. I capi tricot dai punti importanti si uniscono a parka, giacconi e giubbotti per entrambi i sessi. Grigio-verde, marrone e panna esprimono al meglio la proposta di colore.

La linea New Yorker è dedicata a  chi non ama gli eccessi, ma possiede un senso innato per lo stile e l’originalità. La scelta di un look classico, ma ravvivato da dettagli spiazzanti come il colore acceso della maglieria o la predilezione per i disegni marcati nei completi giacca-pantalone, trasforma radicalmente l’approccio alle giornate da vivere in città, tanto per lei che per lui. La vestibilità comoda consente di sfoggiare tessuti di una certa consistenza di peso. Cammello, grigio e blu creano una base cromatica illuminata da rosso lacca, giallo sole e blu elettrico, prerogative solo di maglie tricot dal sapore unisex.

Con la linea Traveller il “nuovo esploratore” evidenzia segnali di forte personalità: tinte vivaci, dettagli retrò, morbidezze neo grunge. L’interesse per la scoperta di nuove culture abbinato alle forme di abbigliamento, si riflette anche nel guardaroba di chi sente di appartenere a questa “tribù”. Le mischie dei colori si fanno più ardite, forme e lunghezze scardinano fondamentali finora conosciuti, il gioco del “mix&match” coinvolge uomini e donne in una partita che li vede antagonisti di un’immaginaria gara di stile. Il denim è l’elemento trasversale che soddisfa sia le esigenze dell’uomo che quelle della donna.