AltaRoma luglio 2011, trionfa il black & white di Nino Lettieri

di Redazione Commenta


Nino Lettieri conferma il suo talento e si propone come uno dei nomi più interessanti della new wave dell’alta moda italiana. In calendario ad AltaRoma, lo stilista partenopeo ha presentato “Luxury”, una special collection di dieci abiti della nuova collezione di alta moda autunno-inverno 2001/12 della sua maison.

All’Hotel Leon’s Place di Roma, in pieno centro storico, si sono rivissute le atmosfere della leggendaria “Sala Bianca” di Firenze dove, nel Secondo Dopoguerra, nacque ufficialmente l’alta moda italiana che lanciò con successo il guanto di sfida all’incontrastato dominio della haute couture francese.


Sul solco di questa tradizione, Nino Lettieri, in una piccola sala black & white, con morbidi divani e poltrone su cui ha fatto accomodare stampa e autorità, ha presentato i suoi abiti frutto di un appassionato lavoro di ricerca artigianale.

Nuove asimmetrie e proporzioni per le sue mirabolanti creazioni dalle rigorose forme geometriche, realizzati con tessuti con fiori a rilievo ton sur ton,  raffia in oro e nero e piccoli volants di pelle traforata. Colore dominante il nero, che si ritrova anche nel pizzo chantilly, le righe irregolari bianche e nere nei tailleurs e gli abiti da gran sera che da sempre contraddistinguono le collezioni dello stilista.

Notevoli gli accessori, soprattutto le scarpe realizzate dal bravo Damiano Marini, nome nuovo che si sta affermando velocemente nel mondo degli shoes designer come talento dotato di notevole raffinatezza e inventiva. Ogni sua creazione, a partire da quelle della sfilata di Nino Lettieri, è romantica e sensuale, all’insegna di una femminilità vera e molto contemporanea. In passerella i suoi sabot-chanel in vitello, con bordure in vernice e rouches traforate in pelle morbidissima, erano un vero incanto.

Sempre in versione total black o total white, le creazioni di Damiano Marini hanno accompagnato gli splendidi abiti di Nino Lettieri, come quelli con ricami di cristalli e micro paillettes sulle spalline, lucenti e preziose come galloni militari. Gran finale con la sposa, una esclusiva creazione d’alta moda dagli ampi volumi, realizzata con tripla organza sulle spalle e galloni ricamati di piccoli jais e cristalli trasparenti.

Un vero sogno di sensualità e poesia, reso possibile dalla mano sicura di Lettieri che lascia ben sperare sul futuro dell’alta moda italiana.

AltaRoma luglio 2011, trionfa il black & white di Nino Lettieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>