Il blue jeans compie 140, scopriamo le abitudini degli italiani a riguardo

di Redazione Commenta

Il blue jeans compie 140, dopo aver conquistato le passerelle, sedotto tutte le IT girls del mondo e dominato incontrastato lo street style sul web e in strada. Privalia lo celebra con una survey esclusiva che indaga trend, abitudini e desideri degli italiani.

Nella moda tutto torna, ciclicamente i trend vengono ripresi dagli stilisti e riportati, seppur con qualche variante, all’interno dei nostri guardaroba. C’è però qualcosa che non passa mai, che resta e che, invecchiando, migliora e si rinnova: stiamo parliando del jeans. Nato nel lontano XVI secolo a Genova, raggiunge a fine ‘800 la California e, all’ombra del Golden Gate, il 20 maggio 1873 prende definitivamente la forma di jeans denim. Privalia, l’outlet online di moda, ha scelto di celebrare il compleanno del cinque tasche più famoso al mondo con una survey dedicata, condotta con la partecipazione dei soci italiani (uomini e donne). Nelle spese per la stagione P/E 2015, il 90% è già pronto a comperare un nuovo jeans e, fra le sole donne, almeno il 50% aggiungerebbe alla collezione anche un must have della bella stagione: un paio di shorts in jeans o una giacca (20%), intramontabile grande classico.

L’universo femminile ha anche altre opinioni certe riguardo il blue jeans. Il migliore, il denim per eccellenza, sembra essere lo skinny, amato dal 42% del campione, superando i modelli regular (30%), gamba dritta (21%), a zampa (4%), boyfriend (2%) e bootcut (1%). La vita alta, fino a qualche anno fa raccoglieva qualche diffidenza, ma oggi, con la sua celebrazione sulle passerelle di tutto il mondo, è stata ormai sdoganata: con il 40% dei voti sottrae punti alla tanto amata vita bassa (60%).  Passpartout, comodo, versatile, ma non c’è dubbio: il jeans è anche un capo sexy. Il 79% degli intervistati, donne e uomini,  riconosce nel cinque tasche un alto tasso di sex appeal. Coerentemente, anche per un’occasione speciale come un primo appuntamento, il jeans ottiene il 67% dei consensi essendo un capo informale e alla moda. Secondo le donne intervistate un blue jeans guadagna fascino ed eleganza se abbinato a un tacco 12 (60% delle preferenze) o a una camicia bianca (35%), seguiti a ruota da un blazer nero e da una clutch preziosa.

Liscio o “on the rocks”? Il jeans piace liscio, classico, preferibilmente nella classica tonalità del blue jeans, fatta eccezione per qualche taglio che lo rende ripped. La borchia e il glitter convincono ancora poco. L’82% degli intervistati preferisce il jeans così com’è, senza applicazioni varie. Se il total look di jeans è per pochi audaci (scelto dal 31% del campione) o per vere celebrities, osare in tema di denim non è considerato poi così strano. Le donne si lancerebbero volentieri in acquisti originali e sono le calzature a guidare la wish list delle stranezze. Il 28% delle socie Privalia sceglierebbe infatti un paio di scarpe (zeppe, ballerine o décolleté) di jeans. Fatte queste domande e ricevute esaustive risposte, non resta che da chiedersi un’ultima cosa. Il jeans passerà mai di moda? No, un no assoluto e secco, per il 100% del campione intervistato. Quest’anno dunque festeggiamo il 140esimo compleanno del jeans, ma siamo sicuri che non sarà l’ultimo, bensì una lunghissima serie seguirà quest’evento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>