Eva Riccobono si riconferma testimonial Caractère per l’autunno/inverno 2012-2013

di Lorena Scopelliti Commenta

Caractère conferma la splendida modella palermitana Eva Riccobono come testimonial della sua linea per l’autunno/inverno 2012-2013. Eva è stata preceduta da altre top celebri, come Ines Sastre, Carla Bruni, Valeria Mazza, Helena Christensen.

 

Eva Riccobono interpreta al meglio il mood Caractère: la sua è una femminilità sofisticata ma estremamente moderna; la sua bellezza è d’altri tempi, grazie a lineamenti sottili, evanescenti e delicati, ma allo stesso tempo esprime la contemporaneità dello spirito urbano. Non è un caso se la top model, che ha annunciato il suo ritiro dalle passrelle ma non dalla moda, sia stata una delle mannequin più richieste dai grandi stilisti di moda. Chiamata anche alla conduzione di un programma televisivo, Eva si è sempre distinta per la sua grande classe, ma anche per la sua innata e travolgente simpatia: come non ricordare il siparietto in dialetto palermitano con Fiorello durante lo show del presentatore siciliano?

Dopo Svarowski e Nespresso, che l’hanno fortemente voluta come volto, la casa di moda del Gruppo Miroglio l’ha riconfermata grazie al successo delle scorse collezioni. La direzione artistica della campagna è stata affidata a Anthony Maule, celebre fotografo inglese di grande talento visivo: la location è il 31simo piano del grattacielo Pirelli di Milano. Maule ha scelto di puntare sull’effetto spiazzante, proponendo scatti in cui la figura di Eva viene riproposta più volte, come in un gioco di specchi, ma con indosso diversi outfit.

L’idea è stata quella di sottolineare la molteplicità della collezione Caractère, che prende spunto dalla dimensione sfaccettata e composita delle donne a cui si rivolge: una donna sempre in movimento, determinata e tosta, ma che allo stesso tempo ama i rossetti rosso cupo iperfemminili e sensuali accompagnati da capelli ondulati in stile anni Cinquanta e si lascia conquistare dalla fattura classica di un capospalla rifinito in ogni dettaglio e dalla leziosità di un paio di guantini neri in tulle trasparente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>