Francesca Inaudi veste Fornarina sul numero di luglio di Glamour Italia

di Lorena Scopelliti Commenta

Francesca Inaudi è dotata di una bellezza che, a dirla tutta, ha davvero poco di mediterraneo e tipicamente italiano: la sua carnagione chiarissima e alabastrina e il fisico esile e sottile sono lontani dalle forme morbide e dall’incarnato ambrato che tendenzialmente caratterizza la bellezza italiana.

E’ elegante, Francesca, con quel collo lungo, slanciato e perfetto che ricorda le donne ritratte da Modigliani; ed è eterea e sfuggente, con quegli enormi occhi castani e il naso dalla forma singolare che, da vera donna che si ama, ha scelto di non ritoccare: sa perfettamente che cambiare il suo profilo equivarrebbe a tradire il dono che madre natura le ha concesso.

Camaleontica e vulcanica anche nel taglio di capelli, che attualmente porta cortissimi e di un biondo platino vicino al bianco Miranda Priestly, anche negli outfits riesce ad essere originale e mai banale: le sue scelte sono sempre un po’ fuori dagli schemi e non si lascia intimidire da scolli profondi e mini dalle dimensioni ridotte. Sul numero di luglio di Glamour Italia è apparsa vestendo capi Fornarina della collezione primavera estate 2011, confermando la sua vena cosmopolita e anticonformista.

Il tema dell’intervista è la sua casa al Testaccio di Roma e l’animalier, non nei termini in cui lo conosciamo noi di Modalizer: la talentuosa attrice parla del suo amore verso gli animali e li presenta alla giornalista di Glamour. Sapta compreso, uno splendido pitone albino di oltre due metri di lunghezza. Nel corso della conversazione Francesca indossa Fornarina, la cui ironia e irriverenza dei capi, unita a tocchi di iper femminilità, ben le si addicono.

Per interpretare il tipico stile confy chic di Fornarina la Inaudi indossa il pantalone Beatrice, costruito in morbida seta e con motivi di micro pois verde mela, abbinati al sandalo vertiginoso Joan, vero cult di stagione in legno e listini di pelle color cuoio. Giacchina in cotone blu navy e canotta basic in cotone bianco completano il look, dal felice risultato vintage chic. Per un look ricercato e femminile Francesca sceglie invece l’abito Judie, in leggero chiffon verde smeraldo con vaporose balze tono su tono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>