Geri Halliwell stilista con la linea Geri by Next

di Lorena Scopelliti Commenta

Le ex ragazze pepate diventano stiliste: dopo Posh Spice Victoria Beckham è adesso il turno di Ginger Spice Geri Halliwell, che ha disegnato una linea di abiti da sera per la catena Next. La collezione prende il nome Geri by Next ed è stata presentata a Londra lo scorso 27 luglio: Geri si è presentata indossando uno degli abiti da lei creati, insieme ad alcune modelle che vestivano altri pezzi della linea.

Come non ricordarla sul palco, nel momento di maggior successo delle Spice Girls, strizzata in un micro abito luccicante con la Union Jack disegnata, le calze a rete a maglie larghe nere e le vertiginose zeppe rosso fuoco? Indimenticabili attimi trash che hanno segnato l’adolescenza di tantissime donne. Correva l’anno 1997: il tempo è passato e Geri si è trasformata, da morbida e burrosa quale era, a una donna filiforme (in alcuni periodi fin troppo), ipertonica e glamour.

Geri non è nuova al mondo della moda: dopo la super colorata e sbarazzina linea beachwear, fatta di bikini dalle dimensioni ridotte, trikini a fascia animalier e maxi dress corpicostume leggerissimi e un po’ bohemienne, ora è il turno degli abiti da sera e da cerimonia.

Le linee sono molto classiche e scivolate; la seta e il raso dominano su tutto, come tradizione impone. Il tocco di originalità è dato dalle tonalità e da piccoli dettagli: spiccano fucsia, melanzana e verde turchese accanto agli evergreen total black e grigio ghiaccio.

Scolli morbidi, corpetti eleganti e non costrittivi, linee monospalla e spacchi discreti alleggeriscono la sobrietà dei tessuti e dei tagli, che di per sé non recano nessuna novità. Piace molto l’essenzialità dei pezzi di Geri by Next: lo stile e la fattura sono adatti a un target molto ampio di consumatrici, dalle ragazze più giovani (che magari sceglieranno le nuances più decise) alle signore più mature.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>