Victoria Beckham stilista solo per donne magre

di Redazione Commenta

Spread the love

Dopo essere diventata madre, dopo ben tre maschietti, della sua prima femminuccia, tutti avuti dal bel marito David, Victoria Beckham, fashion icon per eccellenza, stilista per vocazione, e anche talento stando ai British Fashion Awards dove è stata premiata come “British Designer Brand of the Year”, è tornata più in forma di prima tanto che sta valutando con molte perplessità la proposta delle sue ex compagne di band di riunire le Spice Girls in occasione dei Giochi Olimpici di Londra.

Dopo il flop della precedente reunion del gruppo, Posh Spice prende tempo e si dedica alla sua passione per la moda e per il benessere fisico. Nonostante quattro gravidanze resta sempre una taglia 38, ai limiti dell’anoressia, tanto da essere presa a modello da tante ragazzine che postano le sue immagini nei siti pro ana e pro mia che purtroppo circolano in rete. Per Victoria Beckham, che ha costruito un’intera carriera da icona della moda, sulla sua magrezza, ingrassare sarebbe la fine. Lo spettro della taglia 40, che considera la taglia del pubblico generalista, finora non ha mai aleggiato sulla sua testa, determinata com’è a non prendere mai un etto, costi quel che costi. E deve costarle parecchio.

Sicuramente Victoria Beckham ha un fortissimo autocontrollo, se poi soffra di disturbi alimentari non spetta a noi dirlo, non avendone le prove, ma è chiaro che lei preferisce credere nel detto che “Dio inventò il cibo e il Diavolo i cuochi”. Per questo è una fanatica delle verdure crude e, per riconquistare la linea appena appena perduta a causa dell’ultima gravidanza, è tornata a sottoporsi alla sua dieta preferita, la “5 Hands Diet” che prevede di mangiare 5 pasti proteici al giorno, accompagnati da verdure e litri di acqua, ma solo nella misura di ciò che può contenere il palmo della propria mano.

Nel frattempo continua a disegnare abiti e silhouette moda pensati per donne massimo della taglia 40, mentre lei indossa stoicamente solo la taglia 38. La taglia 40 è la sottile linea rossa che divide una donna in forma da una che ha qualche chilo o, secondo Victoria, qualche problema di troppo. Eppure proprio alla curvy Kate Winslet, in questi giorni sugli schermi con “Titanic 3D” Victoria deve gran parte del suo successo come stilista: l’attrice, che sembra essere una taglia 46, ha indossato gli abiti di Victoria Beckham ai festival del cinema più importanti del mondo dimostrando come il design di questi abiti contribuisca a rendere più sottile la silhouette di una donna formosa, slanciandola con grazia. Non è quindi a una clientela size zero quella su cui Victoria, a quanto pare, dovrebbe saggiamente puntare…

credit image | Getty

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>