Il look dei vampiri di Twilight sul red carpet del Festival del Cinema di Roma!

di Sandra Rondini Commenta

Si concluderà il 4 novembre la sesta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Un Festival, in realtà, un po’ sotto tono rispetto agli altri anni perché, come in ogni altro settore, anche in questo campo la crisi si fa sentire e mancano i cachet per accogliere i grandi divi stranieri.

Comunque questi non sono del tutto mancati, a cominciare da Rupert Everett, Boy George, Luc Besson, Pierfrancesco Favino e Riccardo Scamarcio, ma soprattutto i divi di “Twilight-Breaking Dawn parte 1”, Nikki Reed e Jackson Rathbone che nella saga interpretano due componenti della famiglia Cullen, i vampiri Rosalie e Jasper Hale e che hanno trasformato l’Auditorium di Roma, dove si sta tenendo il Festival, in un vero stadio con folle di fan urlanti che li hanno attesi per ore anche solo per poterli vedere per pochi minuti.

Non sono certo gli attori protagonisti del film, eppure di sex appeal ne hanno da vendere. In particolare, Jackson Rathbone che ricorda un po’ il nostro Gabriel Garko nel sorriso e nelle espressioni: molto fotogenico, adora vestire un po’ rétro con completi con gilet e pants skinny dal taglio classico. Tutto firmato Dolce & Gabbana, sia al photocall la mattina che la sera dove ha osato un paio di stivali in coccodrillo con tanto di sperone sul retro, stile Mr Crocodile Dundee…

Ha scelto, invece, un look total black, con i lunghi capelli sciolti, Nikki Reed, completamente diversa da come ce la ricordavamo nei tre film della saga di “Twilight”. Minidress nero con scollo tempestato da un luminoso dècor di svarowski e borchie e ai piedi degli unkle boots open toe, molto sexy, a sottolineare gambe lunghe, toniche e perfette.


La sera, invece, Nikki Reed ha cambiato completamente registro in tutto: i lunghi capelli castani erano raccolti in una acconciatura classica da gran sera, il corto ha lasciato il posto al lungo con un abito con strascico e il colore del long dress era bianco. Da total black a total white.


Gioca col polo degli opposti la bella vampira Rosalie che però non rinuncia ad essere sexy, anzi di sera, rispetto al photocall, rincara la dose e si presenta con un abito profondamente scollato sia sul seno che sulla schiena e trasparente dalla vita in giù. Un po’ troppo, francamente. Uno solo di questi tre assi sarebbe bastato a rendere giustizia alla sua femminilità, ma tre addirittura ci sembrano un po’ troppi per non tacciarla o di insicurezza o di volgarità. Fate voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>