Moda mare prima del bikini, in spiaggia con le cabine

di Redazione Commenta

Spread the love

Ogni estate i magazine e le vetrine dei negozi ci propongono centinaia di idee per la moda estiva ed in particolare per il beachwear. Ma quando si è sviluppato tutto questo? Come si attrezzavano i nostri antenati per andare al mare? Direttamente dagli anni ’20 oggi vi parliamo delle cabine da bagno e del loro particolare utilizzo.

Se state pensando alle cabine da spiaggia che eravamo abituati a vedere negli anni ’90, vi sbagliate di grosso. Questa che stiamo per raccontarvi è storia, una curiosità modaiola dei primi anni del ‘900. Quando ancora il bikini non era stato inventato e di moda mare non se ne parlava per niente, le donne trovarono una soluzione curiosa, ma interessante, per andare al mare nonostante la scarsa praticità dell’abbigliamento del periodo. Armate di cabine in legno, chiuse da una porta o da una tenda scure, le donne (aiutate da uomini e mariti) trascinavano per la spiaggia, fino in acqua, questi armadi su ruote che permettevano alle signore di spogliarsi in tutta tranquillità e gettarsi in acqua completamente nude ma al largo, lontane da occhi indiscreti e completamente coperte dall’acqua del mare. Si evitava in questo modo una passerella esibizionista fino al bagnoasciuga, insomma l’esatto contrario di ciò che accade oggi che il beachwear è fondamentale per un’estate ben riuscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>