Moda primavera 2013: come indossare i cut out boots

di Lorena Scopelliti Commenta

Su alcune tendenze moda non ci sono mezze misure che tengano: o le si ama o le si odia. È il caso dei cut out boots che, innegabilmente, fanno impazzire alcune e inorridire altre. Che sia un trend è però innegabile: vediamo come indossare la calzatura cult della primavera 2013.

A lanciare questi particolarissimi stivaletti alla caviglia con maxi-fibbie, tacco basso, suola carro armato e strutturati con tagli del pellame strategici, è stata la casa di moda Balenciaga, che in fatto di innovazione e azzardi non è certo nuovo nel panorama della moda: il mood è sempre quello rocker e aggressivo, esattamente come la borsa (ormai un vero e proprio cult) Motorcycle. Il tacco è quadrato e piuttosto basso, la struttura è importante: niente a che vedere con le fogge sfilate e asciutte degli stivali iper-femminili, ma uno stivale dalle dimensioni maschili e imponenti.

Non sono per tutte, inutile girarci attorno: mettono in evidenza in modo esponenziale i polpacci. Da evitare senza se e senza me nel caso in cui le vostre gambe e caviglie siano troppo tornite, poco toniche o eccessivamente muscolose, perché l’effetto ottico è di inevitabile allargamento. Inoltre non slanciano affatto, ma tendono a intozzire la figura, proprio perché fasciano completamente la caviglia. Molti contro e pochissimi pro, dunque: una calzatura molto difficile da portare. Ma per chi se li può permettere ecco qualche dritta: per prima cosa il requisito fondamentale è sentirsi a proprio agio e sicure di sè indossandoli.

Evitate il total look da rocker: oltre che banale, sembrerebbe una caricatura e non uno stile personale. Perfetto l’abbinamento con vestitini bon-ton, magari in chiffon e seta o cotone e modal: un abitino simile è dicotomico nello spirito e nella leggerezza e va a creare un piacevole contrasto. Enfatizzate lo spirito casual dei cut out boots con micro shorts in denim e chiodo colorato. L’importante è scoprire le gambe, quindi no ai pinocchietti e ai pants Capri: sì, invece, anche a gonne fluide e gipsy chic, che fanno intravedere lo stivale con disinvoltura. Oltre a Balenciaga, segnaliamo i cut out boots di Asos, Topshop e Jeffrey Campbell.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>