New York Fashion Week: glam da diva e techno streetstyle per un’estate all’insegna del colore

di Redazione 1

Dopo la splendida collezione di Diane Von Furstenberg, intitolata “Beginnings”, con abiti morbidi e avvolgenti, lunghi sotto il ginocchio, elegantemente mixati a capi rubati dal guardaroba maschile, proseguono con grande successo le sfilate della Mercedes Benz Fashion week, la settimana della moda newyorkese che ha sempre più nomi interessanti in calendario.

Come L.A.M.B. della cantante Gwen Stefani che ha giocato abilmente con fantasie bianche e nere, con giochi optical e ispirazioni etniche, per i suoi minidress da indossare con calzettoni muticolor e sandali con plateau in camoscio. Stessa passione per il colore da Custo Barcelona e da Thakoon che sperimentano spericolati azzardi cromatici con grande sicurezza.

Mentre da Y-3 nero e fantasie tartan, sia per lui che per lei,  disegnano uno streetstyle moderno e innovativo, realizzato con tessuti techno e tagli inediti, la donna di Zac Posen è assolutamente diva. Tagli glam, tailleur stile anni Quaranta, morbide silhouette dalle fantasie incantevoli: l’allure è rétro-chic. Tommy Hilfiger crea spettacolari tailleur e capispalla, anche mariniere, per una donna che ama osare con tutta se stessa. Molto belli i tailleur in pelle rosso fuoco e gli allegri ponchi dal taglio geometrico da abbinare ad accessori importanti.

Fuori calendario ha sfilato anche la cantante Avril Lavigne con la sua linea “Abbey Dawn”. Sulla sua passerella, allestita presso lo Style 360-Metropolitan Pavilion di New York, anche la modella Kylie Jenner, la più piccola del clan dei Kardashian (ha solo 14 anni!).  Da un nome young a un grande nome, carolina Herrera cheper la prossima estate ha pensato a una donna ultrafemminile, che ama volants, ruches e stampe otical-floreali, per distinguersi con classe.

Tribal collection per Donna Karan che manda in passerella abiti ispirati all’Africa, con macro gioielli etnici e colori intensi, rubati alle atmosfere sahariane, mentre il grande Marc Jacobs, per la sua linea minore, Marc by Marc Jacobs, resta fedele al suo stile low profile, fatto di dettagli semplici e raffinati e tanto, tanto colore. Molto upper class, molto New York.

Commenti (1)

  1. If you dress classy that’ll just about do it.Wear clohtes that are semi-fitted. Don’t wear really loose shirts or pants or really tight clohtes either.For shirts, go with black, gray, or dark blue plaid button-ups. T-shirts(especially graphic) are just not classy enough. But don’t overdo it with the dress shirt that you’d wear to a semi-formal event.I would suggest straight-cut jeans that are a darker wash or even black without rips, tears, holes, weird designs on back pockets, etc. Also, please don’t wear your pants around your thighs; that’s not where they’re supposed to be.Basically, you want to look clean-cut, classy, and not douchey. Class is very important.Whatever girl you decide to go after, good luck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>