Modelli e tendenze jeans inverno 2021 secondo Linea Verde

jeans linea verde

7 modelli di jeans di Linea Verde Outlet da tenere nell’armadio

Le collezioni per l’inverno 2021 proposte da Linea Verde Outlet,  prevedono jeans che anticipano i trend del 2022 e probabilmente gli anni a venire. Ritornano i jeans a zampa di elefante e i jeans a vita bassa, ma rimangono amatissimi i mom jeans e i classici jeans a vita alta.

Dato che l’inverno e l’autunno sono spesso all’insegna del capo di abbigliamento più amato da tutti, che può essere facilmente abbinato a qualsiasi accessorio e adeguato a qualunque occasione, non ci resta che esplorare il magico mondo del denim alla scoperta delle nuove tendenze e i consigli su come indossare i jeans questo inverno.

Vediamo insieme 7 modelli di jeans da tenere nell’armadio e come abbinarli per questo inverno 2021.

Mom jeans e camicia bianca

I mother jeans o mom jeans hanno una vestibilità a vita alta ma non sono aderenti come i slim fit. Fasciano la figura, ma non troppo, sono estremamente comodi e versatili. Perfetti se abbinati con una camicia bianca o azzurra e una cintura in cuoio, per uno stile semplice, ma intramontabile. L’abbinamento è un revival anni ‘90 quando Lady Diana indossava il mom jeans abbinato a una borsa firmata, importante sì, ma estremamente casual.

Visto che è in arrivo l’inverno, i mom jeans si possono accompagnare bene con un paio di stivali o uno sneaker in pelle, che tiene caldo, con un cappotto color cammello sopra le spalle. Casual, moderno, easy sono le parole chiave di questo stile di jeans.

Tornano i jeans a vita bassa

Tornano di moda i jeans a vita bassa, gioia e dolore di molte adolescenti dei primi anni 2000. Certo, non tutti possono e vogliono permettersi di indossare questo capo, ma si può puntare ad abbinarli ad una felpa oversize o una camicia da infilare nei pantaloni per minimizzare l’effetto.

Resistono i skinny a vita alta

Nonostante il 2021 sia l’anno del ritorno dei jeans a vita bassa, i jeans skinny a vita alta resistono eccome. Sarà che sono comodi, sarà che fasciano al punto giusto, sarà che stanno bene ad un’ampia fascia di popolazione femminile, questo capo resiste agli anni ed è riproposto anche per l’inverno 2021.

A noi piace particolarmente con un maglione color panna per l’inverno abbinato ad un tacco nero, semplice, efficace ed elegante. Il jeans skinny a vita alta è perfetto anche per le giornate di pioggia da infilare negli stivaletti, a prova di pozzanghera.

Jeans strappati sulle ginocchia

Tornano i jeans strappati sulle ginocchia, ma se ne sono mai andati davvero? Abbinati sia ai modelli skinny che a mom jeans, gli strappi fanno tendenza da sempre.

Certo, questo modello di denim va bene per solo determinate occasioni, non è un pantalone elegante e non può essere esibito in ufficio, ma ora che torniamo finalmente a fare serate possiamo sfoggiarlo abbinato ad una camicia in seta o una blusa elegante, per contrastare l’effetto street style con una mise più soffisticata. L’effetto wow è assicurato, specie se a scaldarvi è un blazer in tweed o in lana dai colori autunnali e uno stivaletto rasoterra.

A zampa d’elefante

Il 2021 pare essere un revival degli anni 2000. Come abbiamo visto sono tornati i jeans a vita bassa e si sono trascinati con loro anche il denim con taglio a zampa. Immancabili le scarpe a punta, amatissime e odiatissime allo stesso tempo. È uno stile irriverente e nostalgico, che molte non vogliono adottare, ma che può donare qualche soddisfazione di stile se abbinato sapientemente con accessori giusti. Torna anche lo stile tie dye, con colori sgargianti, difficilmente indossabile tutti i giorni, ma per divertirsi con uno stile particolare vanno certamente bene.

 

 

 

 

Halloween, abbigliamento casual per le feste

Linea Verde Halloween

La notte di Ognissanti è alle porte ma non tutti amano mascherarsi per Halloween. Questa festa, tipica di Paesi come l’Irlanda e gli Stati Uniti, coinvolge anche gli italiani da qualche anno a questa parte. “Dolcetto o scherzetto”, mascherarsi o no? 

Se non ami indossare maschere o costumi e vuoi ballare fino a tarda notte tra zucche, candele e lanterne con i tuoi amici senza sentirti fuori posto, con un po’ di fantasia puoi scegliere un outfit casual pensato per la notte più tenebrosa dell’anno. Le strade e i locali si popoleranno di creature horror o curiose (streghe, zombie, mostriciattoli); alcuni sceglieranno costumi più carnevaleschi, ma tu vuoi fare a modo tuo. 

Per Halloween, l’abbigliamento casual  per le feste è sicuramente total black per uomo e donna. Quindi, se anche il tuo ragazzo o amico che ti accompagnerà alla festa non intende indossare un costume, abbiamo qualche suggerimento per lui. 

Il bello del vestirsi senza travestirsi è tirare fuori un look che ci appartiene senza essere costretti a conformarsi in occasione di feste dove la fantasia dovrebbe correre libera.

Halloween: abbigliamento casual per lei

Quest’anno vanno di moda i leggings o pantaloni abbinati a mini dress. Potresti scegliere un tubino nero o un minidress vintage a bustino (magari in velluto) con i laccetti centrali molto sexy ed un paio di leggings in similpelle o stampati in bianco e nero con fantasie gotiche, righe orizzontali rosse e nere. 

Se ami le parigine, puoi abbinarle ad un abito in maglia nero o rosso e ad un mantello vampiresco lungo e con cappuccio. Anche un cardigan lungo e ampio può funzionare, ancor meglio un poncho che richiama le ali da pipistrello. Lunga vita al nero e al total black da strega senza dimenticare, però, un tocco di luminosa originalità con dettagli dorati, argentati, paillettes o inserti in metallo. Ricorda che va di moda anche il pizzo pronto a rendere abiti, maglie, corpetti e bluse dark più romantici.

Il look nero e rosso è l’alternativa ideale al total black: è l’abbinamento di colori che rimanda al classico look dei vampiri. Potresti optare per una tutina aderente da donna gatto abbinata ad un giubbotto, soprabito o ecopelliccia leopardata, 

Non vuoi adattarti al total black? Puoi sempre scegliere l’opposto, ad esempio un lungo mantello bianco effetto ghost per trasformarti in fantasma, colori fluo, abbinamenti pazzi (ad esempio, una minigonna nera con inserti laterali verde militare o mimetica). 

Outfit casual per Halloween: gli accessori

Per la notte di Ognissanti, consigliamo anfibi per un look grunge e assolutamente dark-rock, tronchetti o scarpe borchiate.

Orecchini argentati o dorati con teschi, croci e simili richiamano i simboli della festa di Halloween. Potresti scegliere anche orecchini lunghi con paillette o cristalli e bracciali dal retrogusto noir.

Nella notte di Halloween il cappello è un accessorio immancabile: un bel cappello a falda larga potrebbe sostituire il cappuccio di una felpa nera o di un cardigan completando un look da strega perfetto che sia semplice o con inserti (frange, fiocchi) o dettagli luminosi.

Una cintura a catena o a forma di reticolo che ricorda una ragnatela si abbina divinamente ad un abito nero sopra i leggings.

Il make-up con smoke eyes (che dona allo sguardo un tocco di mistero), rossetto scuro, prugna, borgogna, acceso o magari un burgundy matte al posto del rossetto è ideale per il look total black.

Da non dimenticare la mascherina nera con stampe bianche o rosse, magari a forma di zucca.

 

Halloween: outfit casual per lui

Il tuo ragazzo o l’amico che ti accompagnerà alla festa di Halloween la pensa come te: niente costumi preconfezionati o travestimenti troppo studiati.

Anche per l’uomo il total black è di rigore. Largo a felpe con stampe geometriche o inquietanti in contrasto black & white, mantelli o cardigan più o meno lunghi ed ampi, cravatte strette e bizzarre da abbinare a completi casual, tute e maglioni oversize, jeans consumati e giacca denim grigia scolorita (da zombie urbano).

Il completo in pelle con cerniere e borchie (cappotto lungo e pantaloni in jeans neri con inserti in pelle) è di grande effetto. 

Chi non ama il black o total black potrebbe creare senza fatica un look country: jeans, camicia bianca, gilet gessato, cappotto in pelle marrone, foulard rosso e l’immancabile cappello da cowboy.

 

Accessori in pelle: la bellezza parte dalla pulizia

Gli accessori di pelletteria sono belli da vedere, duraturi nel tempo e permettono molteplici utilizzi, in quanto il loro aspetto massiccio e allo stesso tempo elegante li rende perfetti sia in contesti lavorati che informali. La nota dolente però riguarda la pulizia, non sempre effettuata o svolta nei giusti modi.

accessori in pelle
accessori in pelle

Occhiali da sole autunno 2021: consigli di stile

Scegliere un paio di occhiali da sole non è semplice, specialmente se si viene sopraffatti dall’assortimento presente sul mercato. Ecco quindi che è necessario fare una scrematura tra i vari modelli, cercando di capire quali sono più in linea con la stagione in corso ma soprattutto quali si addicono alla morfologia del proprio volto.

occhiali da sole autunno 2021
occhiali da sole autunno 2021

Come fare acquisti online sicuri ed affidabili? Ecco alcuni semplici trucchi!

L’ e-commerce è la rivoluzione commerciale degli ultimi anni, ma qualcuno teme ancora che il metodo sia poco sicuro. Ecco come evitare truffe e furti di dati!

La premessa da fare è doverosa: gli acquisti online comportano una dose di rischio, ma i trucchi per navigare e fare shopping in serenità sono pochi e decisamente semplici.

acquisti online

Anche chi non è esperto di informatica o chi si rivolge ad internet poche volte può capire se sta usando un portale sicuro oppure no con pochi semplici accorgimenti.

Ed è per questo che ormai si stima che il mercato abbia un volume d’affari di 30mld di euro!

 

Le recensioni degli utenti

La prima considerazione da fare è l’importanza, da sempre e valida per sempre, del passaparola: come funziona applicato agli e-commerce? Semplicemente tramite le recensioni degli utenti. Leggete sempre il parere di chi vi ha preceduto prima di acquistare online, così da poter avere una panoramica del sito al quale vi state riferendo e da poter capire la sua affidabilità.

Molti portali funzionano benissimo  e permettono di fare shopping in maniera molto semplice, ma al primo problema il cliente è abbandonato a se stesso e magari i tempi di consegna non sono mai rispettati.

Tenete presente che le fasi del processo di acquisto qui sono quattro: scelta del negozio, scelta del prodotto, acquisto da parte del cliente e consegna.

Se nel negozio fisico la consegna è contemporanea all’acquisto, nell’online non è così e questo passaggio è un fattore determinante, anche per il prezzo: verificate sempre le spese di spedizione e la provenienza del pacco, perché se viene da Paesi come Cina o Stati Uniti lo Stato potrebbe anche farvi pagare i dazi e quelli non sono mai dichiarati sul prodotto.

Infine, fondamentali sono i tempi, specialmente se dovete fare un regalo o siete a ridosso di festività come il Natale: garantitevi la puntualità della consegna, onde evitare pessime figure!

 

Verifica le condizioni di tutela del cliente

I problemi legati all’assistenza, alla puntualità, alla chiarezza delle informazioni rientrano nella sfera di tutela del cliente.

Se il prodotto arriva difettoso me lo cambiano? Come? In quanto tempo? Con altre spese a mio carico?

Verificate tutte le condizioni del rapporto cliente-negozio e se un portale è lacunoso, senza FAQ e senza indicazioni chiare di cosa succede in caso di problemi o di un numero a cui rivolgervi andata da un’altra parte.

E ricordatevi che la garanzia e la possibilità di cambiare il prodotto non sono cortesie del venditore, ma diritti del consumatore sanciti dalla legge e assolutamente validi anche per i portali online.

 

Verifica la sicurezza del sito a livello di privacy

Privacy Policy e regolamento Cookies sono noiose descrizioni che saltiamo tutti, ma fate attenzione: a fianco alla URL del sito c’è un lucchetto e questo deve essere verde. Se non lo è e appaiono simboli o messaggi, il sito è poco sicuro e i vostri dati sono esposti.

Ancora più importante è verificare che sia tutto chiaro durante le fasi di pagamento, alla prima segnalazione del vostro pc o dell’Antivirus abbandonate subito!

Ultimo campanello d’allarme sono i banner e la lingua: un sito che appaia evidentemente tradotto male e in automatico vi deve far dubitare, così come è poco affidabile un portale con banner pubblicitari, perché ciò significa che la prima fonte di guadagno del sito non sono le vendite, ma i click degli utenti.

Molti banner sono poi legati ai cookies, così se avete cercato un hotel per le vacanze e dopo state scegliendo un costume vi appariranno pubblicità di mete turistiche e agenzie online. Un segnale ancora più forte che il sito è poco sicuro o addirittura una truffa.

Infine, se state acquistando prodotti medicali, verificate sempre che vi sia il logo ministeriale che dà il benestare alla vendita.

 

Usa se possibile una carta o un conto dedicato

Una forma di tutela importante può essere usare una carta o un conto esclusivi per lo shopping online: basta il conto PayPal o avere alcune carte prepagate, ma è sempre meglio evitare acquisti che riportino al conto corrente su cui avete tutti i vostri soldi!

Un sito web che non accetta carte prepagate non è rarissimo, ma se non vi è consentito nemmeno usare PayPal attenzione, perché questo è un campanello d’allarme.

Ora che sapete questi piccoli trucchi, siete pronti per il vostro shopping online!

Cambiamento e evoluzione dei tessuti d’arredo e design

Da sempre il tessuto per arredamento è considerato lo strumento migliore per ingentilire e abbellire una casa, soprattutto oggi dove lo stile di vita è diventato asettico e minimale. A partire dagli intrecci con semplici arbusti nell’era giurassica, il decoro di un ambiente accompagna la storia dell’uomo seguendo le diverse evoluzioni delle epoche.

Così dallo sfarzo dei palazzi egizi e della mesopotamia, fino alle complesse lavorazioni del Rinascimento italiano, i tessuti di moda per l’arredo si sono trasformati con il tempo, cambiando anche la nostra percezione rispetto a colori e disegni.

TESSUTI DI DESIGN

Molteplicità di tessuti d’arredo e di design

Per rendersi conto di questa evoluzione, basta entrare in uno showroom dedicato al mondo dell’arredamento per rendersi conto della molteplicità dei tipi di tessuto, ognuno dei quali si presenta in modo diverso per composizione, spessore, sofficità oltre che relativamente alle performance.

Tra i tessuti d’arredo si possono trovare i tradizionali lino, cotone e seta, ai quali si affiancano trame e fibre meno usuali come iuta e canapa. A questi tipi di tessuti i cataloghi di moda e di design propongono anche fibre artificiali come le viscose, prodotte trattando chimicamente gli elementi naturali o tessuti d’arredo a base di filati sintetici frutto di ricerche tecnologiche ispirate alla sensibilità ambientale odierna.

Colori dei tessuti di design

Al di là della bellezza, dello stile dell’arredamento e del gusto personale occorre capire come e perché usare un tessuto d’arredo. Infatti oltre alla funzionalità, tende, tappeti, tappezzerie senza dimenticare cuscini e divani, consentono di caratterizzare un ambiente con sapienti accostamenti di colori e disegni che solo un tessuto per l’arredamento alla moda sa regalare. Con i giusti accorgimenti e qualche gioco di contrasto anche una casa “anonima” diventa unica, esprimendo la personalità di chi la abita.

Con l’evolversi delle mode e del gusto nel mondo del design, non ci si deve sorprendere per la grande ricchezza nella scelta dei tessuti per l’arredamento, proposti di collezione in collezione in un’infinita gamma colori. Mai come nell’arredo, il colore riveste un ruolo così deciso: può infatti rendere una stanza più grande o più piccola oppure comprometterne l’armonia. Oltre a questo occorre ricordare anche come il colore dei tessuti di design influiscano sullo stato d’animo di chi l’osserva, lanciando messaggi subliminali all’occhio e alla psiche.

I TESSUTI DI DESIGN

Generalmente si è soliti dividere le tinte dei tessuti d’arredo in calde, fredde e neutre. Il giallo, il rosso e l’arancione sono colori caldi e rendono l’ambiente energico e reattivo, accellerando il battito cardiaco.

I colori freddi, tendenti verso il verde o il blu, al contrario, sono rilassanti e distensivi. Il bianco, il nero, le tonalità del grigio e le altre tinte neutre come il tortora, acquistano personalità con l’accostamento di dettagli vivaci e particolarmente creativi. Gli abbinamenti, infine, con più di due colori generano confusione, il tono su tono richiama armonia, mentre i contrasti vivacità.

Gli accessori da uomo più evergreen di sempre!

Quando si parla di moda, il primo pensiero va agli stili più trendy del momento. A dettare la moda in tutte le epoche, però, sono in verità proprio capi e accessori che non sono mai stati gettati nel dimenticatoio e che anzi si rinnovano senza mai perdere il loro appeal. A tal proposito ecco una carrellata di accessori della moda maschile che hanno segnato la storia e continuano a farla ancora oggi per le nuove generazioni.

moda uomo

Le scarpe che segnano lo stile: sneakers, chalsea boot e mocassini

Negli ultimi anni hanno cambiato il modo di concepire la moda, perché è stata sdoganata l’idea di indossare scarpe da ginnastica solo in relazione ad outfit casual. È così che le sneakers, in particolare quelle total white, sono diventate protagoniste indiscusse della moda maschile. Belle, pratiche e confortevoli sono la scelta ideale per non sbagliare mai e desidera dare al proprio look uno stile sempre cool!

Da due secoli anche gli stivali inglesi più versatili di sempre, parliamo ovviamente dei chelsea boot, sono un accessorio irrinunciabile per l’uomo che ama spaziare tra uno stile e l’altro con una scarpa facile da abbinare in ogni occasione.

L’uomo elegante, invece, da sempre intrattiene una storia d’amore con il mocassino. C’è chi li sfoggia per le occasioni speciali e chi invece ne fa un compagno di vita inseparabile. In ogni caso, nel corso degli anni i mocassini si sono evoluti. Oggi si presentano mediante una grande varietà di modelli, tessuti e colori riuscendo ad essere al passo con i tempi come ogni accessorio che si rispetti.

L’alta orologeria espressa nel Rolex

Può un polso raccontare il tuo stile di vita? La risposta è sì, se indossi un orologio Rolex. Il risultato della fusione di ingegneria, meccanica, chimica e una forte attenzione al design sono alcune delle caratteristiche che rendono gli orologi Rolex delle vere perle.

Oltretutto la realizzazione di modelli sempre più tecnologici ha consentito all’azienda di crescere insieme alle attitudini ed esigenze dell’uomo moderno. Sarà questo il motivo per il quale dal 1905 ad oggi il Rolex è nel mondo dell’alta orologeria una vera e propria istituzione e per tutti gli altri una garanzia di sicurezza e affidabilità.

Ray-Ban: must have nella moda e nel cinema

Anche gli occhiali da sole sono amati dagli uomini di tutte le fasce d’età, perché capaci di dare a qualsiasi tipo di capo quella marcia in più per non passare inosservati. In questo caso a rimanere impresso nel cuore è stato ed è il marchio Ray-Ban, che dalla seconda metà degli anni 30 ad oggi è considerato l’emblema dell’occhiale per eccellenza.

Non possiamo dimenticare l’iconico modello a goccia che ha reso famosi anche gli aviatori dell’esercito americano per poi essere indossato anche da Tom Cruise nel film campione d’incassi “Top Gun”. Sia nella moda che al cinema questi occhiali hanno fatto strada, se consideriamo allo sfoggio che ne faceva Madonna con Sean Penn sulle passerelle e John Goodman nel film “Il grande Lebowski”.

5 app per fare shopping

Un tempo, quando avevamo bisogno di acquistare un prodotto dovevamo recarci fisicamente in negozi o centri commerciali. Grazie all’avvento di internet ora possiamo comprare qualsiasi tipo di oggetto (e spesso anche di servizio) con un semplice click. Ciò vale anche per diversi ambiti di intrattenimento… quante cose facciamo con lo smartphone? Ascoltiamo la musica, condividiamo fotografie, giochiamo a slot online come queste o a videogiochi. Risulta ormai quasi impossibile immaginare la propria vita senza questo genere di dispositivi sempre a portata di mano.

Applicazioni Shopping

E sì, possiamo comprare perfino vestiti, accessori alla moda o calzature dal nostro smartphone, vediamo quali sono alcune delle migliori app per farlo.

Zalando

Zalando è un’app che offre funzioni molto interessanti oltre a garantire spedizioni e resi gratis. Potrai fare foto a set di abbigliamento che ti interessano e l’app sarà in grado di proporti capi simili. Inoltre, puoi anche scannerizzare i codici a barre per trovare un capo che vedi in un negozio sull’app e sapere subito se puoi pagarlo meno.

Puoi anche condividere i tuoi vestiti preferiti sui social network, rendere i capi fino a 100 giorni dopo averli acquistati e in 15 paesi e ricevere consigli di shopping personalizzati.

Amazon

Amazon è sicuramente una delle migliori app in cui fare acquisti di ogni tipo, anche di capi di abbigliamento. Questa piattaforma permette di leggere opinioni di altri utenti e fare domande direttamente al fabbricante, confrontare prezzi e acquistare da PC o da smartphone in pochi clic.

Con il servizio Prime i costi di invio sono gratuiti e riceverai l’acquisto in 24-48 ore. È una delle app più utilizzate al mondo per supporto, presenza e sicurezza quando si tratta di fare acquisti online.

Joom

Joom e un’app interessante per trovare vestiti a buon prezzo. Ha una buona reputazione e garantisce una consegna rapida degli acquisti, possibilità di monitorarli, sconti e promozioni frequenti e un sistema intelligente che presenta all’utente prodotti che potrebbero interessargli.

Ali Express

Possiamo riassumere questa app in questo modo: prezzi bassi e articoli belli. Con questa app puoi acquistare vestiti con sconti che vanno dal 50% all’80%, una grande opportunità per avere capi nuovi di zecca senza dover spendere molti soldi. Ali Express in poco tempo è diventata una delle applicazioni di shopping online più utilizzate e conta attualmente milioni di utenti attivi, qualcosa che offre una certa sicurezza al momento di utilizzarla.

Wish

Wish è una piattaforma di shopping online molto simile a Aliexpress. Basta avviare l’applicazione, creare un profilo con dati come l’indirizzo elettronico e iniziare a navigare nelle sue diverse sezioni. Attualmente nell’app si trovano categorie dedicate a specifici capi di abbigliamento come “pantaloni” o “scarpe” ma anche “outlet” e accessori di vario tipo, perfino per lo smartphone.

È così facile acquistare oggigiorno, senza bisogno di alzarsi dal divano, senza dover fare file, senza portare borse per tutti i negozi… ora hai moda, design e shopping a portata di smartphone. Scarica le app di cui ti abbiamo parlato e trova la tua preferita.

Scarpe da uomo: scopriamo le ultime tendenze in fatto di calzature artigianali

Le calzature da uomo realizzate artigianalmente sono una delle punte di diamante del Made in Italy. La cura e l’attenzione per i dettagli che caratterizzano questi prodotti, infatti, hanno reso celebre la produzione italiana, rendendola un vero e proprio oggetto del desiderio in tutto il mondo.

Ciò che caratterizza il settore calzaturiero, infatti, è la produzione di articoli che, pur strizzando l’occhio alle ultime tendenze della moda maschile, si caratterizzano per essere sempre una garanzia di eleganza e di versatilità.

scarpe da uomo
scarpe da uomo

Cosa deve poter proporre un outlet oggi?

Outlet

Moda e risparmio in un’esperienza di acquisto

Comprare in outlet è un’esperienza e un’esigenza. Le persone scelgono di comprare negli outlet per risparmiare senza rinunciare alla moda, ai capi di qualità e di marca.

L’outlet deve essere in grado di proporre capi di abbigliamento e accessori alla moda, di qualità, offrendo un valore aggiunto, che non deve essere solo quello del risparmio, ma di una vera e propria esperienza d’acquisto.

Le persone vanno all’outlet non solo per risparmiare, ma anche per passare una giornata piacevole, sicuri di trovare quello di cui hanno bisogno.

Comprare all’outlet è a tutti gli effetti una questione di moda, desiderio di sentirsi bene nei propri vestiti, senza spendere una fortuna e senza dover fare acquisti online non avendo la certezza che quel capo di abbigliamento calzi a pennello oppure no.

Outlet: una questione di moda

Le persone acquistano all’outlet perché vogliono seguire la moda, godersi capi di qualità e di marca, ma ad un prezzo modico.

Anche le statistiche lo confermano, sempre più persone scelgono di andare all’outlet per i loro acquisti, specie per quei capi e accessori intramontabili.

Un outlet quindi deve saper proporre abbigliamento alla moda, che rispecchi le necessità dei clienti.

Le persone vogliono poter soddisfare il proprio gusto e il proprio stile di abbigliamento e questo un outlet non deve dimenticarlo mai.

Outlet: prodotti di qualità

All’outlet non deve mancare la qualità. Prodotti più economici non significano minor qualità. Un outlet deve poter proporre prodotti di qualità. Tessuti di qualità, con fantasie alla moda devono essere presenti negli outlet di oggi, come quelli proposti da Linea Verde, per esempio.

Outlet: esigenza di risparmio

L’outlet nasce per soddisfare il bisogno di vestire alla moda, con capi di qualità, ma senza rinunciare al risparmio.

L’outlet deve saper proporre buoni affari, in trasparenza e in onestà, in modo che il cliente voglia ritornare a fare acquisti più volte.

Le persone hanno tutti i mezzi di informazione a disposizione oggi, sanno quando un prezzo viene gonfiato o quando un capo di abbigliamento non vale per quello per cui viene venduto.

Essere trasparenti con la propria clientela è il primo passo verso la fidelizzazione.

Outlet: esperienza d’acquisto

All’outlet di oggi non può mancare l’esperienza d’acquisto. Ci rivolgiamo sempre di più verso esperienze d’acquisto online, per comodità, per facilità di utilizzo, ma questo modo di fare compere è riduttivo, manca il contatto umano, la possibilità di provare il vestito o la scarpa prima di comprare.

Le persone non smetteranno di frequentare negozi fisici per i loro acquisti. Semplicemente perché il contatto umano, la relazione, stare davanti ad uno specchio con un vestito indosso è un’esperienza alla quale non possiamo rinunciare. È troppo piacevole.

L’outlet di oggi deve saper fornire questo, deve essere in grado di dare questo valore aggiunto e distinguersi dai negozi in cui il cliente semplicemente entra, mette nel carrello, paga ed esce, senza nessun tipo di piacere e senza aver avuto una vera esperienza d’acquisto.

Videogiochi: i migliori remake

Videogame
Photo by Lucie Liz

Quest’ultima generazione di giochi è stata più che fantastica, infatti abbiamo visto la creazione di apparecchiature per la realtà virtuale più che funzionanti e accessibili, senza contare i componenti dei giochi che sono migliorati così tanto dal renderli più realistici che mai. Molti dei titoli che sono usciti con queste migliorie sono ben impressi nelle nostre menti e tra questi, abbiamo anche trovato dei remake di giochi classici che hanno facilmente guadagnato un posto nella nostra lista di giochi preferiti. Infatti, con queste novità tecnologiche, poter rivivere l’esperienza di un gioco vecchio in maniera migliorata è qualcosa di meraviglioso, soprattutto per coloro che hanno giocato ai giochi originali.