FedoraMi: le borse artigianali senza tempo

di Monica De Chirico 1

borse-fedorami

In un mercato dove spesso è difficile distinguersi con stile e personalità Modalizer cerca di presentarvi, oltre ai grandi nomi, le collezioni di quei marchi, meno conosciuti, che hanno il sapore di scoperta e unicità, e dove è possibile ritrovare i propri sogni. E’ il caso di FedoraMi, la linea di bag disegnata da Valentina, una ragazza che fin da piccola, innamorata delle borse, ha iniziato a collezionarle con cura. La passione si è poi trasformata in bisogno di creare la borsa perfetta, quella dei sogni, capace di esprimere tutto ciò che questo accessorio deve essere. Ed è così che nasce questa collezione che si distingue per semplicità e estrema cura dei dettagli e qualità dei materiali scelti.

FedoraMi è una linea di borse che celebra la tradizione italiana, essendo realizzata completamente da artigiani milanesi.

Le borse FedoraMi nascondono un mondo di fantastiche realtà spesso sconosciute, fatte di operosità, arte italiana e passione trasmesse da generazioni. Il suono stesso ,”Fedora“, come ci dice Valentina, riporta ad un’atmosfera antica,color seppia, che aggiunge fascino senza tempo. Fedora come il modello di cappello, l’altra passione della creatrice e Mi per Milano, dove i modelli prendono forma e vengono realizzati. Sul blog FedoraMi è possibile seguire anche le fasi di realizzazione artigianali dei modelli.

L’amore per la ricerca di oggetti di moda e di design del ‘900, la celebrazione dell’artigianalità italiana e degli oggetti senza tempo danno vita alla linea FedoraMi. Tutte le borse hanno una linea studiata in ogni particolare, dalla fodera in tessuti ricercati, alle tasche interne rivestite in pelle. Segno distintivo di ogni bag è il colore Blu Royal sempre presente nei dettagli di ogni modello.

 

Commenti (1)

  1. La vostra invaiztiia e8 sempre una cosa meravigliosa per gli orsi. La vostra forza e8 sempre grande, siete magnifici vi auguro tanta fortuna e fortuna agli orsi. Un caldo augurio di buona Pasqua a SALVIAMO GLI ORSI DELLA LUNA.