Moda eco-sostenibile: il glam dei jeans Nine in the Morning

 
Lorena Scopelliti
8 agosto 2012
Commenta

nine in the morning jeans 2012 2013

Essere alla moda non sempre fa a pugni con l’impegno ambientale e Nine in the Morning è una delle aziende che ha deciso di dare una mano alla natura senza rinunciare a proporre capi e modelli assolutamente di tendenza, glam e portabili. Un modo diverso, più consapevole e sostenibile, di interpretare il fashion!

Inorgoglisce non poco che una realtà simile sia italiana al 100%: Nine in the Morning è uno dei validi motivi per cui sostenere il Made in Italy diventa quasi doveroso da parte dei consumatori. Il marchio nasce, cresce e si consolida in Veneto nel 2007: la famiglia di imprenditori alla guida è la terza generazione di una tradizione denim nata nel 1930. Le particolarità della jeanseria proposta sono la meticolosità della lavorazione e l‘assoluta vestibilità: comfort e comodità unici uniti a una forma in grado di esaltare qualunque fisicità.

L’idea creativa si sviluppa lentamente e senza fretta: la ricerca è quella della perfezione, per cu ci si prende tutto il tempo per provare, sperimentare e, infine, trovare il modello e la tintura perfetti. Nine in the Morning utilizza solo il denim più pregiato, italiano e giapponese. La produzione avviene utilizzando esclusivamente prodotti ecologici, gli unici a garantire morbidezza del tessuto e piacevolezza delle texture. La tintura è realizzata rigorosamente con indaco vegetale e il lavaggio solo con agenti naturali a base d’acqua: la passione per il taglio perfetto si accompagna, in Nine in the Morning, all’amore per la natura, che viene rispettata in ogni passaggio della filiera produttiva. I dettagli sono studiati fin nei minimi dettagli, dall’etichetta in pelle artigianale fino alle cuciture strette e ai rivetti personalizzati no logo.

Nascono così Double Soul e Rock Skin: i primi sono denim a tintura doppia, realizzati attraverso un laborioso doppio lavaggio (da entrambi i lati) per ottenere una resa estetica di saturazione del colore quasi quadrimensionale. In Rock Skin, invece, si unisce l’innovazione e l’avanguardia tessile: la vestibilità è assoluta grazie al fit super-stretch, mentre il tessuto è smerigliato all’interno e confortevole sulla pelle. Un look rock grazie all’esterno in pelle effetto denim, ma al contempo estremamente femminile grazie al taglio extra-skinny.

Articoli Correlati
YARPP
Moda eco sostenibile: White goes Green with C.L.A.S.S

Moda eco sostenibile: White goes Green with C.L.A.S.S

C.L.A.S.S. presente ormai da quattro edizioni presso il White con un’area dedicata ai marchi di moda eco-sostenibile con “Selection by C.L.A.S.S.” debutta a anche a New York con “WHITE goes […]

L’illusione della moda etica: i killer jeans

L’illusione della moda etica: i killer jeans

Dopo proteste e critiche sembra che la campagna “Abiti Puliti” sia riuscita ad ottenere dei risultati. Da tempo l’organizzazione è in lotta per la causa Killer Jeans affinchè le case […]

Hummel & Black Eyes Peas per una collezione moda 2011-2012 100% sostenibile: Let’s get it started!

Hummel & Black Eyes Peas per una collezione moda 2011-2012 100% sostenibile: Let’s get it started!

Chi non conosce Let’s get it started, la hit di grande successo del gruppo musicale  Black Eyes Peas? Se al solo pensiero vi è venuta una gran voglia di ballare […]

Ethical Fashion Show: la moda sostenibile sfila a Londra

Ethical Fashion Show: la moda sostenibile sfila a Londra

Il prossimo 11 Marzo 2010 Londra sarà la capitale della moda sostenibile grazie all’Ethical Fashion Show. La William Morris Gallery ospiterà infatti le ultime collezioni di alcuni eco-designer. Per gli amanti […]

Cittadellarte Fashion – Bio Ethical Sustainable Trend, una nuova etica eco-sostenibile per la Moda

Cittadellarte Fashion – Bio Ethical Sustainable Trend, una nuova etica eco-sostenibile per la Moda

Moda, Arte e Salvaguardia ambientale, ovvero Cittadellarte Fashion – Bio Ethical Sustainable Trend, la working conference di Biella avviata il 21 settembre per Ispirare e produrre un cambiamento responsabile nella […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento