Roma Alta Moda dedica una mostra a Bianca Balti

di Sandra Rondini Commenta

Non è da tutte avere meno di trent’anni e già essere celebrata come un’icona della moda. È toccato a Bianca Balti durate la settimana dell’alta moda romana che si è aperta proprio con un omaggio a una supermodella italiana che fa impazzire gi stilisti di tutto il mondo.


Vista da vicino è esile, dolcissima, molto disponibile a scherzare, intrattenersi con i giornalisti e gli ammiratori e addirittura passeggiare scalza nei Musei Traianei che hanno accolto la prima retrospettiva completamente dedicata a lei, eterea creatura di una bellezza sublime. Elegantissima in un abito floreale firmato Fendi color giallo e blu e con una maxi shopping bag con le sue iniziali, “B.B.” incise in oro, ha fatto bella scena di sé, dimostrando nonostante uno charme innato e indiscutibile, che photoshop e bravi truccatori possono solo esaltare perché Bianca Balti è davvero stupenda dal vivo.

Come si dice, il trucco trasforma una donna bruttina in una donna decente, una carina in una bella e una bella in una bellissima. Bianca Balti, che bellissima lo è già con i suoi lineamenti perfetti, gli zigomi alti e gli incantevoli occhi azzurri, diventa assolutamente straordinaria, come dimostrano i ritratti esposti nelle sale del Museo che hanno davvero incantato tutti, dai diversi politici presenti, come Rosella Sensi, ai grandi giornalisti di moda fino alle fashion blogger che adorano il suo stile.

Magrissima, probabilmente taglia 36-38, ha già una figlia, Matilde nata nel 2007. Ha iniziato a lavorare come modella nel 2005 partendo dal top, grazie ad un contratto, in esclusiva, per la campagna pubblicitaria internazionale per Dolce&Gabbana, che la scelsero personalmente. Dopo il duo stilistico milanese sono seguite tante altre campagne pubblicitarie come per Missoni, Rolex, Paul Smith, Guess?, Donna Karan, Roberto Cavalli, Armani Jeans, Guerlain, Christian Dior Make Up, Intimissimi, e numerose per La Perla, oltre ad essere la regina delle cover di tantissimi fashion magazine, tra cui, il primo numero di “Velvet”, il mensile di moda del quotidiano “La Repubblica”.

Insieme a Eva Riccobono e a Mariacarla Boscono compone il tris vincente delle super modelle italiane più pagate e amate di questi ultimi anni dal fashion system internazionale tanto che nel 2009 è il nuovo volto della campagna primavera/estate 2009 di Victoria’s Secret swimswear e di Bulgari eyewear e dal 2011 fino ad oggi ha preso definitivamente il posto di Belen Rodriguez come testimonial della TIM.