L’alta moda di Gossip Girl e il pret à porter di Sex and The City

di Redazione Commenta

Spread the love

Anche se ultimamente la sceneggiatura delle puntate lasciava molto a desiderare, quello che di “Gossip Girl”, la famosa serie tv terminata giusto una settimana fa, non ha mai deluso in tutti questi anni sono stati i i look delle protagoniste e prima di dire addio a questa serie e innamorarci di un nuovo telefilm con nuove eroine griffatissime e capricciose, è bello fare il punto sui look couture che più sono piaciuti ai fan della serie.

Naturalmente la battaglia su chi fosse la più cool della serie si è sempre giocata solo e soltanto tra Blair Waldorf e Serena van der Woodsen, nonostante le varie Vanessa, Jenny e Ivy ultimamente. Blair e Serena sono state per sei stagioni le due amiche-nemiche regine dell’Upper East Side di New York, sempre in guardia per non vivere l’una nell’ombra dell’altra, soprattutto in materia di style & fashion. In Italia, in pratica, rappresenterebbero la giovane generazione del salotto buono, dominato dalle varie Borromeo, Bianca Brandolini D’Adda e altre favolose jeune filles dal look, però, decisamente più low profile delle loro antagoniste di fantasia.

Nella fiction americana, infatti, Blair e Serena, eredi di famiglie altolocate newyorkesi, non conoscono affatto il significato della parola “dress code” con il risultato di vestirsi con sfavillanti make up e abiti da cocktail fin dalle prime ore del mattino e finendo, naturalmente, la sera per indossare a feste con i loro coetanei addirittura degli abiti haute couture, nemmeno fossero alla Notte degli Oscar. Tra abiti di Marchesa, Oscar de la Renta, Zuhair Murad ed Elie Saab, tutti degni dei più prestigiosi red carpet, Blair e Serena per sei stagioni hanno indossato con grande nonchalance, senza tener conto né di orario, etichetta ed occasioni, il top della couture internazionale, senza negarsi nulla in quanto ad abiti, gioielli ed accessori da sogno.

Nello splendore dei loro outfit le due sono riuscite persino a superare l’inarrivabile Carrie Bradshaw di “Sex and the City” i cui look griffatissimi hanno fatto sognare generazioni di fashioniste e, anche se bizzarri e spesso fuori luogo per orario ed occasioni d’uso, appartenevano, comunque, in gran parte a collezioni pret à portér e, se Carrie si concedeva una parentesi couture solamente a Parigi inseguendo il suo nuovo amore russo, per Blair e Serena il mondo dell’alta moda è stato il terreno di scontro preferito, con il risultato che mai in una serie televisiva si sono potuti ammirare talmente tanti abiti couture.

Molti fan, naturalmente, come già successo per Carrie Bradshaw, semplice giornalista dal guardaroba da milionaria, si sono più volte chiesti se davvero le due regine di “Gossip Girl” potessero, nonostante i loro ingenti patrimoni, permettersi tutto quello sfarzo degno di una moderna Maria Antonietta. Ma, in fondo, a chi importa davvero? I serial tv come “Gossip Girl” e “Sex and the Cityservono per far sognare e non c’è mai limite ai sogni. Nè di fantasia nè di budget.

Photo Credit | Gossip Girl Facebook page e Trendencias

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>