Sarah Jessica Parker, la nuova shoes collection su Amazon Moda

Le scarpe di Sarah Jessica Parker? Sbarcano direttamente su Amazon Moda con una collezione nuova di zecca che sarà disponibile per l’autunno-inverno 2017/2018.

sarah jessica parker, scarpe, amazon

L’annuncio arriva direttamente dalla stessa Amazon Moda che annuncia la nuova nuova shoes collection che comprenderà anche in tre colorazioni nuove uno dei suoi modelli più iconici di scarpe, la décolleté (Fawn, Dash, Flirt e Wink), ma anche le pump e gli stivali.

Marta Ferri presenta ad AltaRoma la sua collezione pret a porter a/i 2012-2013

marta ferri pret a porter collezione autunno inverno 2012 altaroma

Una rondine non fa primavera e un mix di canzoni d’oro anni Sessanta stile Carosone & Co. non fanno per forza effetto simpatia soprattutto se la collezione non è delle più innovative e se si tratta di una giovane designer l’annotazione è preoccupante. Stiamo parlando di Marta Ferri per la quale si sono scomodati anche i fratelli Lapo e Ginevra Elkhan per applaudire di persona la figlia di un fotografo e di un interior decorator, abituata a vivere sul set con il papà mentre, attraverso la mamma, respirava i colori, l’amore per i dettagli e per le atmosfere.

Dopo aver vissuto a New York, ha iniziato a collaborare con Prada come Visual Merchandiser finché nel dicembre 2010 ha lanciato la sua prima collezione di abiti su misura. Marta Ferri vanta una clientela di nicchia milanese e internazionale ed i suoi abiti, che realizza esclusivamente su misura, sono in vendita presso il suo atelier, da Banner e da Biffi a Milano. Detto questo, AltaRoma continua a proporre progetti che esulano dalla sua mission: lanciare, o meglio, salvare, la couture. I giornalisti che vogliono assistere a una sfilata di alta moda e non di pret a porter dovranno andare per forza a Parigi. Rassegniamoci. La couture perde terreno e avanza il pap delle nuove leve.

Va bene sostenere i giovani, ma Marta Ferri ha già una carriera ben avviata e nel contesto di AltaRoma, con le sue modelle ballerine centra poco e nulla. I suoi capi dela collezione invernale 2012-2013, dal taglio classico e senza eccentrici guizzi d’estro creativo, sono all’insegna di uno sporty chic metropolitano easy to wear. Freschi, dalle silhouette comode ed eleganti, sono deliziosi da vedere perché restituiscono un’idea di moda sana, vera, portabile, fatta di pochi capi essenziali in eleganti nuance. Pulizia, sartorialità e rigore. Grande pret a portér. Ma cosa centra con l’alta moda?

Rossorame: prêt-à-porter deluxe per una donna colta e raffinata che ama esprimere con stile la sua passionalità

rossorame bruno simeone daniele del genio martina franca lecce milano

Rossorame è il brand prêt-à-porter di alta gamma ideato e progettato da Bruno Simeone, prodotto e distribuito da Calceviva sn.c. che sempre più successo sta riscontrando nel panorama della moda italiana. Molto più di un brand emergente, Rossorame è ormai una solida realtà, molto amata a Milano come nel resto d’Italia per la sua verve passionale e avantgarde che combina tessuti fluidi e leggeri con volumi strutturati e rigorosi.

Il risultato è pura demicouture o, se preferite, un prêt-à-porter di lusso dove il lusso non sta nel cartellino, spesso ingannatore della reale qualità del prodotto, ma nei dettagli deluxe e nello stile, assolutamente inimitabile, unico e prezioso. Il nome della griffe deriva dall’idea che il talentuoso designer Bruno Simeone associa simbolicamente alla sua idea di donna e traduce in abiti di grande impatto visivo.

Ci sono decori, fibre metalliche, dettagli sofisticati e lavorazioni a mano, ma il vero valore di Rossorame è tutto nel design che ammalia per la sua studiata semplicità che tanto semplice non è, a ben guardare le audaci soluzioni stilistiche che Bruno Simeone continua a sperimentare, fedele alla sua poetica, libera e mediterranea, fiera e passionale.

Paris Fashion’s Week 2011: Fatima Lopes, Anthony Vaccarello, Corrado de Biase, Moon Young Hee

vaccarello-lopes-De-Biase-Moon-young-hee-paris-fashion's-week

La settimana della moda di Parigi ha aperto le sue danze martedì, come consueto in grande stile. Dal 27 settembre al 5 ottobre 2011 sulle passerelle della villa Lumière sfileranno le collezioni pret-à-porter per la stagione primavera estate 2012. Le giornate del 27 e del 28 settembre sono state dedicate agli stilisti emergenti, tra cui Fatima Lopes, Anthony Vaccarello, Corrado de Biase, Moon Young Hee.

Andiamo a scoprire insieme alcune particolarità delle collezioni presentate da questi artisti meno conosciuti.

Paola Frani & PF a/i 2011 2012: pizzi, dettagli gioiello e la prima Paola Frani Girl

Pizzi, trasparenze, inserti e dettagli preziosi per una collezione Paola Frani e PF che, per il primo anno, conquista anche l’abbigliamento baby con la prima Linea Paola Frani Girl.

Sono queste le tendenze che la maison Paola Frani ha presentato ieri a Milano, confermando lo stupore e la meraviglia che già avevamo avuto modo di provare di fronte alla sfilata della donna cigno durante la Settimana della Moda Milanese.

Due linee, due modi diversi ma analoghi di sentire la femminilità vissuta sempre in modo bon ton e prezioso: oggi vogliamo raccontarvi questo ricco “universo femminile secondo Paola Frani” mostrandovi tutti il mondo che la stilista ha previsto per noi gentilli donzelle – “un po’ femme fatale e un po’ Capuccetto Rosso” – per il prossimo autunno inverno 2011 2012 .

Abbiamo deciso di farlo in modo esteso, ovvero con una breve descrizione ed una estesa gallery…dopo il salto!

Il riciclaggio haute couture di Eva Zingoni


É proprio il caso di dirlo che nell’atelier parigino di Eva Zingoni nulla si distrugge, ma tutto si trasforma. L’artista argentina, di origini italiane, che ha lavorato per anni a fianco di grandi nomi della moda, come Ralph Lauren o Balenciaga,  e che ha creato abiti per Nicole Kidman e altre star, ha deciso nel 2008 di creare una sua propria linea. Una collezione etica, moderna, basata su un nuovo valore: quello del riciclaggio creativo.

Pierre Cardin Collezione p/e 2011 dal Fashion Show di Parigi

Presentati alla scorsa edizione del Parigi Fashion Week gli abiti dello stilista di moda Pierre Cardin, hanno sbalordito la critica ed il pubblico per la loro incredibile stravaganza ed esclusività. Non particolarmente adatti alla vita quotidiana, da riservare per feste in costume o per party dal tema futuristico, sicuramente rappresentano al meglio il mood dello stilista e le sue doti da vero pioniere del futuro. Dopo ben dieci anni d’assenza, infatti, l’ottantenne designer francesce Pierre Cardin, torna sulle scene, all’ Espace Pierre Cardin. In grande stile, ha organizzato un vero tripudio della sua creatività rendendo omaggio alla moda nel suo modo unico ed esemplare. Della durata di trenta minuti, lo spettacolo che ha offerto è tra i più lunghi all’interno dell’evento.

Paris Fashion Week 2010, calendario dal 2 al 10 marzo 2010

paris fashion week 2010

Finite le sfilate di Milano Moda Donna 2010, ecco arrivare la tanto attesa Paris Fashion Week, una kermesse di 9 giorni di sfilate di pret a porter per le collezioni autunno inverno 2010/2011.

I primi a sfilare ieri sono stati i giovani talenti Anthony Vaccarello, Nicolas Andreas Taralis, Quentin Veron e Damir Doma vincitori di numerose gare di moda. La curiosità è molto incentrata sulla collezione di Ungaro, nuovamente disegnata dalla tanto criticata Lindsay Lohan.

Di seguito il calendario di Paris Fashion Week 2010:

Chiara Boni, il tubino richiudibile in borsetta

chiara-boni-tubino

Tempo di festeggiamenti in occasione del Natale.

Mai come in questo periodo dell’anno nell’armadio torniamo a preferire gli abiti eleganti piuttosti quelli del quotidiano.
Sarà bene avere sempre l’abito giusto disponibile al momento giusto, magari per essere a un invito all’improvviso a cui non possiamo dire di no.

E in questo senso il tubino proposto da Chiara Boni è davvero un abito sempre disponibile.

Stefanel 50, la Capsule Collection

stefanel 2

Il Gruppo Stefanel festeggia il suo cinquantesimo anniversario con una Capsule Collection denominata Stefanel 50, ideata dalle stiliste Annalisa Dunn e Dorothee Hagemann della Cooperative Designs di Londra.

Una scelta precisa quella di rivolgersi allo studio artistico londinese per referenziarsi verso una dimensione del design all’avanguardia, senza però non avvalersi dell’immenso know-how nel settore della maglieria.

Milano Moda Donna, dal 23 al 30 settembre 2009

milano moda donna

Mancano 4 giorni all’inizio del tanto atteso evento modaiolo che ha come base il Pret à porter, sto parlando di Milano Moda Donna (ne abbiamo dato un piccolo accenno in un precedente post), che si terrà dal 23 al 30 settembre 2009 in Via Gattamelata a Milano.

Se siete curiosi di scoprire le prossime tendenze estive della collezione primavera estate 2010, dopo il salto troverete sia i nomi dei fashion designer che le date delle sfilte.

Milano Moda Donna: calendario delle sfilate primavera estate 2010

milano-moda-donna

Rapido sguardo al calendario di Milano Moda Donna, in programma dal 23 al 30 settembre 2009.

23 settembre:A-Lab, Cristiano Burani, Cristina Miraldi, Mauro Gasperi e Paolo Errico.

24 settembre:
Chicca Lualdi BeeQueen, Gilda Giambra, Elena Mirò, Clips, Fisico, Luciano Soprani, Pin-Up Stars, Miss Bikini Luxe, la new entry Parah Noir, Carla Carini, Prima Classe by Alviero Martini, Blugirl, Just Cavalli, Giorgio Armani, Krizia, Moschino Cheap and Chic e Prada.

Milano Moda Donna 2010, dal 23 al 30 settembre 2009

milano moda donna

Dal 23 al 30 settembre 2009, nella città lombarda torna Milano Moda Donna 2010, con le collezioni primavera estate 2010 di Pret a porter.

Dopo il Milano Moda Donna di Febbraio, che ha visto sfilare i capi d’abbigliamento dell’autunno inverno 2009/2010, eccoci arrivati alle prossime collezioni estive, all’insegna di un 2010 eccezionale.