Margaret Thatcher icona di stile: le donne inglesi vogliono la sua acconciatura

di Lorena Scopelliti Commenta

Margaret Thatcher è scomparsa solo poco tempo fa e già, attorno a lei, si sta creando il mito: anche quando era in vita la sua figura era oggetto di sentimenti contrastanti e la morte non ha fatto che accentuare il fenomeno. Pare che in Inghilterra sia scoppiata la mania di acconciare i capelli imitando il suo stile

Proviamo a capire perché, come ha affermato Maximiliano Centini, uno dei più famosi parrucchieri di Londra, le donne desiderano essere pettinate come Iron Lady:

L’ultima volta che sono stato testimone di una cosa del genere risale ai tempi in cui tutti volevano copiare il taglio di capelli di Jennifer Aniston. Ultimamente ho realizzato taglio e acconciatura a la Thatcher per almeno cento clienti, su loro richiesta

Potremmo dire che Margaret Thatcher, indipendentemente dalle sue idee politiche e alla simpatia o antipatia per queste ultime, è stata una donna che si è imposta con incredibile determinazione in un mondo notoriamente dominato dalle figure maschili. La sua persona era anche temuta, oltre che rispettata in tutto il mondo: la Thatcher perseguiva le proprie idee e portata avanti le sue decisioni anche sapendo bene, a volte, di andare contro il consenso popolare. Non a caso veniva chiamata Signora di Ferro: forse le donne londinesi, adottando la rigida pettinatura dell’ex premier, vogliono in realtà affermare di essere inamovibili e determinate esattamente come lo era lei.

In fondo non si può certo dire che quella della Thatcher fosse una pettinatura femminile e sensuale: al bando ogni tipo di sensualità e corposità, la chioma era fissamente voluminosa come un fronte unico e incrollabile. Gioco di cotonatura vecchio stile effettuato con mani e pettine e completato con dosi massicce di lacca per capelli: il colore castano dorato-ramato, piuttosto uniforme ed evidentemente artificiale, non faceva che accentuare l’aspetto di estrema compattezza e rigidità dell’hair style.

L’impressione di spigolosità era enfatizzata anche dai serissimi tailleur gonna che la Thatcher era solita indossare: mai una sbavatura nell’insieme composto e formale oltre ogni limite. Gonne dritte sotto il ginocchio, giacche che coprivano i fianchi, foulard stretti al collo, collane di perle, spille appuntate al bavero e nessun cenno di femminilità e morbidezza nei suoi outfit: la sua era una scelta consapevole e deliberata, quasi a voler dire, a ogni apparizione in pubblico Non prendetemi mai sottogamba solo perché sono una donna: io faccio dannatamente sul serio e vi sfido a pensare il contrario.

Photo Credit| Fan Page Facebook Margaret Thatcher: The Iron Lady

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>