Milano Moda Uomo 2013: in passerella la prima collezione Zegna Couture firmata da Stefano Pilati

di Redazione Commenta

In attesa della fashion week maschile, che si terrà a Milano dal 22 al 25 giugno, sale l’attesa tra gli addetti ai lavori e, a sorpresa, spuntano i nomi di nuovi protagonisti, come Ermenegildo Zegna, la cui collezione uomo, “Zegna Couture“, sarà disegnata per la prima volta da Stefano Pilati, suo nuovo direttore creativo. Salgono, quindi, le chance di riuscire a ribattere con stile alla vorticosa ascesa di Londra che, ultimamente, sta diventando molto competitiva nel menswear.

Chi meglio, allora, di un nome come Zegna può contribuire a regalare alla moda maschile italiana quel colpo di reni che può riportarla d’un guizzo in superficie, in lidi più azzurri di quelli tempestosi in cui, causa anche diatribe interne, sta navigando. D’altronde, la nuova collezione di “Zegna Couture” sarà disegnata dal geniale Stefano Pilati che, lasciato Yves Saint Laurent nella mani di Hedi Slimane, ora punta a incidere il suo nome nel mondo della moda maschile italiana. E in un momento molto diffiile in cui i brand italiani, invece di far fronte comune, si impelagano in beghe inutii con il nuovo consiglio della Camera della Moda (CNMI) che, proprio nei giorni scorsi, aveva minacciato le griffe, come Giorgio Armani e Dolce&Gabbana, che non si sono associate al CNMI, di escluderle dal calendario ufficiale a partire da settembre, quindi da Milano Moda Donna.

Se Dolce&Gabbana non si è fatto intimorire e ha deciso di uscire dal calendario ufficiale già da giugno, sfilando con la linea uomo fuori calendario, senza temere alcun calo di addetti ai lavori, buyers e giornalisti top più aficionados, Giorgio Armani, che aveva minacciato di sfilare fuori calendario in polemica con Patrizio Bertelli di Prada, con una parziale marcia indietro, è venuto a più miti consigli e sarà presente nel calendario di giugno con la prima e la seconda linea.

Ma, al di à di queste sterili polemiche che stanno tenendo banco nel mondo della moda itliana, la notizia più interessante riguarda proprio Zegna che è riucito, grzie a Stefano Pilati, a far mandar giù agli organizzatori la pillola amara dell’abbandono di Burberry, che ha scelto di sfilare a Londra. Tutti gli occhi sono ora puntati sull’evento organizzato da Ermenegildo Zegna, che aprirà la fashion week milanese la mattina del 22 giugno. La maison svelerà per l’occasione la prima collezione “Zegna Couture” firmata da Stefano Pilati, che ha tutta l’intenzione di regalare alla moda maschile una dimensione couture di design e raffinatezza finora mai raggiunta. Forse l’unico modo per battere Londra.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>