Vincent Gallo testimonial G-Star Raw per la collezione a/i 2011

di Redazione Commenta

Il marchio olandese G-Star si caratterizza per un mood anticonformista e piuttosto slegato dai diktat del business di sistema: le collezioni e lo stile sono da sempre improntati a un’estrema personalizzazione degli stilemi modaioli, quasi a uscirne fuori in modo volutamente peculiare e immediatamente distinguibile.

G- Star è fortemente orientata verso un target di consumatori poco inclini a qualunque trendship, che raramente si fanno ammaliare dal modello dominante: poco influenzabili e più interessati al concetto di comfort personale, inteso come sentirsi bene nei propri panni.

Sarà forse per questa particolare impronta aziendale che la scelta dei testimonial è sempre stata non convenzionale: felicissima e intrigante la presenza, quest’anno, di Vincent Gallo come testimonial della linea autunno inverno 2011/2012.

Mi si permetta il parallelismo, ma Vincent Gallo ha lo stesso fascino ferino e selvaggio e, nei lineamenti, le stesse spigolosità asimmetriche di Vincent Cassel: ben lontani dallo stereotipo di uomo palestrato dal viso angelico alla Brad Pitt, i due attori possiedono una carica sensuale ed erotica che ha molto a che fare con il cerebrale e davvero poco con i tradizionali (banali, a volte) addominali a tartaruga.

Sguardo di ghiaccio che ipnotizza, Vincent Gallo è straordinariamente bello e attraente come solo i non belli sanno e possono essere.

Per Shubhankar Ray, Global Brand Director di G-Star RAW

Vincent è anticonformista, autentico, imperfetto e fresco; tutte caratteristiche che rispecchiano il DNA di G-Star. Siamo felici che un innovatore indipendente e un artista culturale come Vincent sia il volto della nostra campagna pubblicitaria

Look basici, jeans slim fit, giacche corte e aderenti un po’ bohemienne da portare sopra abbottonatissimi gilet, tonalità classiche dal sapore vintage anni Settanta: la collezione a/i 2011/2012 G-Star Raw non potrà non piacere a chi ama il look casual chic.

Lungi dal fermarsi all’essere un semplice attore, Vincent è anche regista, musicista, pittore e pilota di Grand Prix. Eclettico, poliedrico e sincero fino alla brutalità; l’interpretazione dei suoi ruoli è sempre stata caratterizzata da una nota di struggente malinconia e ribellione che ne costituisce la cifra stilistica e riesce a riempire di vita i personaggi.

Gallo è un uomo che, parafrasando i versi di Robert Frost, non ha mai scelto la strada più battuta, ma preferisce le sfide e le sperimentazioni, spesso privandosi di facili successi e banali approvazioni. Un personaggio che calza a pennello per interpretare l’anima wilde di G-Star.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>