Il Museo Salvatore Ferragamo dedica una mostra a Marilyn Monroe

di Sandra Rondini Commenta

Nessuno potrà mai dimenticarla. Se c’è mai stata una Diva questa è stata lei, Marilyn Monroe a cui la maison Salvatore Ferragamo ha deciso, nel cinquantenario dalla morte, di dedicarle una mostra strepitosa.


Inaugurata lo scorso 19 giugno presso il Museo Salvatore Ferragamo è una retrospettiva fotografica e fashion dedicata all’icona sexy per eccellenza, ma anche alla donna, così fragile e sensibile. Il grande Salvatore Ferragamo, amatissimo Oltreoceano e soprannominato “il calzolaio delle dive di Hollywood”, disegnò per lei, tra le tantissime creazioni, sia le décolleté tempestate di swarovski rossi che l’attrice indossò nel cult movie “Gli uomini preferiscono le bionde”, sia i leggendari sandali bianchi di “Quando la moglie è in vacanza”, quelli della  famosissima scena in cui la gonna dell’abito bianco di Marilyn si solleva maliziosamente a causa di uno sbuffo d’aria della metropolitana. Una scena entrata per sempre nella storia del cinema. E con lei Salvatore Ferragamo.

La mostra è stata inaugurata da un cocktail esclusivo tenutosi a Palazzo Spini Feroni, al quale hanno preso parte Rose Byrne, Anna Sophia Robb, Violante Placido, Valeria Solarino, Carla Fracci e diverse autorità fiorentine, socialite, imprenditori e stampa internazionale. Ad  attenderli all’interno il cocktail a cura di Federico Salza, che per l’occasione ha creato dei cupcake ricoperti di glassa bianca e bacio scarlatto ispirato alle labbra dell’attrice. La location era un autentico trionfo di rose rosse, il fiore preferito della diva tanto che si racconta che il campione di baseball Joe Di Maggio, il suo secondo marito, con cui restò sposata solo un anno, dopo la sua morte, prima che la bara fosse chiusa la baciò tre volte sulla fronte sussurrandole “I love you” e da allora, per 20 anni, tre volte la settimana, le fece recapitare sulla tomba un mazzo di rose rosse.

Nel 1999 a un’asta da Christie’s il Museo Ferragamo ha acquistato ben 14 paia di scarpe appartenute alla diva che si spera di poter ammirare dal vivo insieme anche ad alcuni abiti di scena indossati dall’attrice nelle sue più famose interpretazioni cinematografiche e altri personali provenienti tutti da collezioni private. La mostra resterà aperta fino al prossimo gennaio 2013 all’interno del Museo Ferragamo, che si trova nel Palazzo Spini Ferroni in Piazza Santa Trinita 5/R a Firenze. L’ingresso costa 5 euro, ma è gratuito per gli over 65 e per i bambini sotto i 10 anni. La maison Ferragamo ha annunciato che l’intero incasso della mostra servirà a finanziare annualmente borse di studio destinate ad aspiranti designer di calzature.